Logo salute24

Boom di tranquillizzanti tra gli anziani francesi

Avvicinarsi alla terza età per i cittadini d`oltralpe non dev`essere tanto semplice se l`Alta autorità francese per la salute (Has) ha lanciato un allarme per l`uso eccessivo di sonniferi e tranquillizzanti tra gli over 65.
L`allarme non riguarda solo il consumo-abuso di tali farmaci, spesso assunti senza piena consapevolezza, ma soprattutto la facilità con la quale i medici francesi prescrivono questi prodotti ai propri pazienti senza aver effettuato le verifiche adeguate. 
L`Alta autorità per la salute ha messo in guardia medici e pazienti, ricordando come l`uso di farmaci psicotropi possa comportare anche effetti secondari come ansia, mal di testa e insonnia.
Nel 2007 l`Has ha condotto uno studio di quattro anni finalizzato a monitorare e a migliorare le pratiche di prescrizione e utilizzo dei farmaci psicotropi tra le persone anziane. L`incidenza delle prescrizioni di sonniferi e ansiolitici è risultata preoccupante, dicono le autorità sanitarie francesi: il 32% degli ultrasessantacinquenni e il 40% degli ultraottantacinquenni hanno ottenuto infatti, tra settembre e dicembre 2007, la prescrizione di uno di questi farmaci. E nel corso del 2007 il 13% degli over 65 e il 18% degli over 85 si sono visti prescrivere farmaci antidepressivi, anche se non soffrivano abitualmente di tale patologia.
 

di lidia baratta
Pubblicato il 17/10/2008