Logo salute24

Aumenta il flusso di sangue: il succo di barbabietola contrasta il declino cognitivo

Il succo di barbabietola aumenta il flusso di sangue al cervello: a sostenerlo è uno studio pubblicato sulla rivista Nitric Oxide: Biology and Chemistry da un gruppo di ricercatori del Wake Forest University's Translational Science Center guidati da  Daniel Kim-Shapiro da cui emerge che, oltre ad abbassare la pressione sanguigna, il succo di barbabietola grazie ai nitrati in esso contenuti può aumentare il flusso di sangue al cervello nelle persone più anziane, e potrebbe quindi contenere un grande potenziale per la lotta contro la progressione della demenza. Alte concentrazioni di nitrati si trovano in barbabietole, sedano, cavoli e altri ortaggi a foglia verde come gli spinaci: quando si mangiano cibi ricchi di nitrati, i batteri buoni presenti nella bocca trasformano i nitrati in nitriti, che hanno al caratteristica di dilatare i vasi sanguigni, aumentando il flusso del sangue e, quindi, l'apporto di ossigeno.

Lo studio è stato condotto su 14 soggetti di 70 anni di età per un periodo di 4 giorni: le risonanze magnetiche condotte sui loro cervelli hanno messo in evidenza che, dopo una dieta ricca di nitrati, nei loro lobi frontali - le aree del cervello comunemente associate a demenza e altre condizioni cognitive - l'afflusso di sangue era effettivamente aumentato.

 

di Miriam Cesta
Pubblicato il 04/11/2010

potrebbe interessarti anche: