X

Ti potrebbe interessare anche

Terza età, meno farmaci grazie a una sana alimentazione

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Desk_eating

Effetto desk-eating:
davanti al pc si mangia di più
e ci si sazia di meno

Mangiare davanti al computer fa sentire di meno la sazietà, e si finisce per mangiare più del dovuto: è quanto emerge da uno studio realizzato dai ricercatori dell’Università di Bristol (Regno Unito) guidati da Jeff Brunstrom secondo i quali mangiare alla scrivania raddoppia il numero di spuntini consumati nel corso della giornata, e senza rendersene conto. Il meccanismo, spiegano gli studiosi, si basa sul modo in cui la memoria e l'attenzione influenzano l’appetito: i ricercatori hanno chiesto a un gruppo di volontari di consumare un pranzo composto da nove diversi alimenti mentre erano impegnati al pc in un solitario a carte. A un secondo gruppo è stato somministrato lo stesso pranzo che è stato però consumato a tavola, normalmente, e con il computer spento. Alla fine del pranzo i ricercatori hanno condotto dei test per valutare la sensazione di pienezza dei soggetti, rilevando che i volontari che avevano giocato col pc mentre mangiavano si sentivano meno pieni. I ricercatori hanno inoltre constatato la lunga durata dell’ “effetto-desk eating”: mezz’ora dopo il pranzo, infatti, i soggetti che avevano mangiato davanti al pc hanno consumato il doppio dei biscotti al cioccolato rispetto a chi aveva avuto un pranzo normale.

di Miriam Cesta (22/12/2010)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.