Logo salute24

Portati o no per la danza? È scritto in una molecola

Che non tutti riescano a ballare come Fred Astaire e Michael Jackson è sotto gli occhi di tutti, tra chi calpesta i piedi e chi non riesce a muovere le gambe al giusto ritmo. Ma il motivo, spiegano i ricercatori della Oxford University (Regno Unito) che hanno guidato lo studio, non sta in gambe e piedi ma nella testa, e in particolare in una sostanza chimica, Gaba, che svolge un ruolo fondamentale in una regione del cervello chiamata corteccia motoria, che si occupa della pianificazione e del controllo dei movimenti.

Gaba, si legge sullo studio pubblicato su Current Biology, funziona come un inibitore della comunicazione tra neuroni: alti livelli di questa sostanza, quindi, bloccano la formazione di nuove connessioni cerebrali e rallentano la capacità del cervello di apprendere. Al contrario, livelli contenuti permettono alle cellule nervose di creare nuovi circuiti.

I ricercatori guidati da Charlotte Stagg hanno chiesto a un gruppo di volontari di apprendere una sequenza di movimenti con dieci dita, simile al movimento che si fa per imparare a suonare un qualsiasi strumento musicale. Hanno poi effettuato delle risonanze magnetiche: e hanno rilevato che nei soggetti che erano riusciti a imparare senza difficoltà l'esercizio la presenza di Gaba risultava minima, mentre negli altri volontari i livelli erano più alti.

Essere portati per la danza è dunque caratteristica innata? Alcuni scienziati scommettono che la risposta del cervello ai livelli di Gaba è stabilita dalla nascita, altri affermano che può essere influenzata da anni di pratica ed esercizio.

di Miriam Cesta
Pubblicato il 11/03/2011

potrebbe interessarti anche: