X

Ti potrebbe interessare anche

Sottonutriti, obesi e fragili: i consigli per un'alimentazione a misura di anziano

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Tappi

Dal tappo al vino:
il sughero è antiossidante
e anti-tumore

Un vino che sa di tappo decreta il fallimento di una degustazione, ma se non è il sapore, bensì altre sostanze benefiche a passare dal tappo al vino, allora il vantaggio per la salute è assicurato. Lo dicono i ricercatori dell’Università di Porto (Portogallo) che da tempo stanno esaminando attentamente le sostanze naturali anti-tumorali, antiossidanti e antinfiammatorie che durante l’affinamento del vino in bottiglia passano al suo interno arricchendolo di nuove proprietà. Uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry e condotto dal professor Miguel Cabral con la collaborazione di Amorim, azienda leader nella produzione di tappi in sughero, ha portato alla scoperta di elementi naturali dal sughero Quercus suber L proveniente dal Portogallo.

All’interno dei granelli di corteccia, i ricercatori hanno individuato tannini ellagici: si tratta di polifenoli dei quali sono già note le proprietà anti-cancerogene. Diversi studi hanno indicato che i tannini ellagici e l’acido ellagico inibiscono la proliferazione delle cellule del ciclo cellulare inibendone la progressione e coinvolte nel meccanismo dell’apoptosi, la morte programmata delle cellule, con un’azione contro il cancro al colon e al seno. Un tappo che salva l’ambiente, quindi, ma anche la salute: i polifenoli presenti nel sughero hanno una significativa attività antiossidante e antiradicale, prevengono l’invecchiamento cellulare e le malattie ad esso legate.

 

di Cosimo Colasanto (08/03/2011)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.