Logo salute24

Psoriasi, il concorso «La serenità di parlarne»

Una rassegna sulla psoriasi dedicata proprio a coloro che soffrono di questa malattia."Psoriasi: la serenità di parlarne" è il primo concorso multimediale indirizzato alle persone affette da psoriasi, ai loro familiari e ai loro amici. L`iniziativa, indetta dalla Fondazione Cesare Serono, si pone l`obiettivo di favorire la condivisione di esperienze che possano aiutare i pazienti e le persone a loro vicine a gestire meglio le difficoltà e i disagi che la malattia provoca.
Il concorso è aperto a tutti. Le categorie nelle quali si potrà concorrere sono tre: Pensieri in parole, con l`elaborazione di un testo di massimo 2 mila battute; Pensieri in immagini e parole, con la creazione di un`immagine affiancata da un testo di massimo 500 battute; Pensieri in video, con la realizzazione di un video di massimo due minuti. I testi prodotti rappresenteranno un`occasione di condivisione delle esperienze, degli accorgimenti e delle modalità di affrontare le difficoltà per reagire alla patologia e alle sue problematiche.
La psoriasi è una malattia della pelle che in Italia colpisce 3 milioni di persone. Semplicemente fastidiosa quando si presenta in modo lieve, nelle forme moderate e gravi ha un forte impatto emotivo sul paziente, causando un peggioramento della qualità della vita. "Con questo concorso - afferma Paolo Grillo, vicepresidente della Fondazione Cesare Serono - vogliamo approcciare per la prima volta alla psoriasi in maniera innovativa, sollecitando i pazienti a servirsi dell`arte, nelle sue forme più diverse, per aprirsi al mondo esterno. L`obiettivo è aiutarli a uscire dall`isolamento in cui si sono chiusi".
Gli elaborati devono essere inviati entro il 31 dicembre secondo le modalità e il regolamento disponibili su www.parliamodipsoriasi.org. I vincitori verranno scelti da una giuria presieduta da un rappresentante della Fondazione Cesare Serono e composta da un rappresentante dell`Associazione Adipso (Associazione per la difesa degli psoriasici), da uno scrittore e da un artista. 

di lidia baratta
Pubblicato il 24/10/2008

potrebbe interessarti anche: