Logo salute24

Più veloci con meno fatica: il succo di barbabietola migliora le prestazioni sportive

Vincere il Tour de France (ma non solo) grazie al succo di barbabietola: la bevanda, grazie ai nitrati che la costituiscono, sarebbe infatti in grado di migliorare le performance atletiche. È quanto sostiene uno studio pubblicato su Medicine and Science in Sports and Exercise dai ricercatori dell'Università di Exeter (Regno Unito).


La ricerca è stata condotta su un gruppo di nove ciclisti professionisti cronometrati mentre percorrevano 4 e 16 km in bicicletta. Le due distanze sono state fatte loro percorrere due volte: una prima volta dopo aver fatto loro consumare mezzo litro di succo di barbabietola al naturale, e una seconda dopo aver fatto loro bere lo stesso succo «depurato», però, dei nitrati.

 

Durante le gare ciclistiche simulate sono state cronometrate le velocità, il tempo di percorrenza e la potenza misurata in watt: ed è emerso che, quando gli atleti avevano consumato il succo di barbabietola normale, esprimevano una maggiore potenza a parità di sforzo - suggerendo un più efficiente funzionamento dei muscoli e del sistema cardio-vascolare - e che, in media, guadagnavano 11 secondi in velocità (pari al 2,8% del totale) sul percorso da 4 km e 45 secondi (2,7%) sui 16 km.
Il merito, spiega Andrew Jones che ha condotto lo studio, è dei nitrati, che sono in grado di dar vita a due effetti fisiologici: allargano i vasi sanguigni, riducendo la pressione sanguigna e facilitando l'afflusso di sangue, e interagiscono con i muscoli, riducendo la quantità di ossigeno necessaria per farli lavorare. «Questi risultati - spiega Jones - mostrano un miglioramento in termini di prestazioni che, a livello agonistico, potrebbero fare la vera differenza».

di Miriam Cesta
Pubblicato il 05/07/2011