Logo salute24

Dalla viperina la cura contro il raffreddore

È la viperina il nuovo aiuto contro il raffreddore. E non con il veleno: il nome, infatti, non fa riferimento all`animale velenoso che popola le montagne, ma a un gene coinvolto nella risposta infiammatorio-antitumorale dell`organismo. A rivelarlo è uno studio canadese, pubblicato sull`American journal of respiratory and critical care medicine, attraverso cui è stato scoperto che la "super reazione" dell`organismo al rhinovirus è associata alla produzione nell`organismo della viperina, già nota per i suoi effetti contro l`influenza.
I sintomi tipici del raffreddore con tanto di naso che cola, dolori muscolari e mal di testa, non sono infatti provocati dal rhinovirus, ma dall`eccessiva risposta immunitaria che questo riesce a scatenare nel corpo umano a causa dell`attivazione della viperina. 
Fatta luce sulla causa, affermano gli esperti, sarà ora più facile mettere a punto dei rimedi definitivi per la cura della malattia. Per ora infatti la medicina non cura la causa del raffreddore, ma si limita a lenire i sintomi con farmaci decongestionanti, spray nasali, vitamine e analgesici. Grazie alla scoperta, invece, gli studiosi stanno cambiando approccio per la cura contro il raffreddore, focalizzandosi sulla risposta immunitaria dell`organismo.
Niente più trattamenti  che curino solo i sintomi: per i grandi consumatori di kleenex c`è speranza. L`aver individuato un gene coinvolto nella risposta infiammatorio-antivirale, la viperina, ha infatti aperto la strada a studi che promettono di arrivare a combattere le cause che scatenano i sintomi.
L`obiettivo dei ricercatori è trovare una cura universale ed efficace indipendentemente dal tipo di virus. Il passo successivo sarà, spiegano gli esperti, quello di lavorare sulla viperina con l`obiettivo di sperimentare nuove vie per il trattamento del raffreddore.

di
Pubblicato il 28/10/2008