Logo salute24

Sigaretta elettronica: studio italiano conferma efficacia

Le sigarette elettroniche sono efficaci nel far cessare il vizio del fumo e sembrano sortire i loro effetti anche nei forti fumatori: a sostenerlo è uno studio pubblicato sul Journal of Medicine Case Report (del gruppo BMJ) dai ricercatori del Centro Prevenzione e Cura del Tabagismo dell'Università di Catania "Successful smoking cessation with electronic cigarettes in smokers with a documented history of recurring relapses: a case series". A renderlo noto è un comunicato della Lega italiana antifumo (Liaf): i ricercatori sono riusciti, mediante sigarette elettroniche contenenti cartucce alla nicotina, a far ridurre il numero di sigarette fumate o a far smettere di fumare dei forti fumatori (oltre 30 sigarette al giorno) per un periodo che si è protratto anche fino a sei mesi. Secondo i ricercatori il successo ottenuto nei fumatori che hanno ridotto da 30 a zero il numero di sigarette fumate al giorno potrebbe essere conseguenza di una delle caratteristiche tipiche delle sigarette elettroniche, che è quella di essere capaci di riprodurre la gestualità tipica del fumatore.

 

I risultati ottenuti vanno ad aggiungersi alla sperimentazione clinica già pubblicata dallo stesso team dell'Università di Catania su BMC Public Health da cui emerge che, grazie all'utilizzo delle sigarette elettroniche, nel 55% dei casi i fumatori partecipanti allo studio hanno ridotto o eliminato la dipendenza dalla nicotina.

di red.
Pubblicato il 04/01/2012