Logo salute24

Raffreddore: in casa germi su maniglie e telecomando

Se siete raffreddati può essere colpa del frigorifero. Lo afferma una ricercatrice che di cognome fa, non a caso, Winther (che, in italiano, si potrebbe tradurre con "inverno"). Sembra uno scherzo, è invece uno studio utile per capire le modalità di trasmissione del raffreddore.
Il team della Virginia University guidato da Birgit Winther , specialista in otorinolaringoiatria, ha individuato i punti dove i germi si accumulano con più facilità: in cima alla classifica degli oggetti più contaminati ci sono le oliere, vere e proprie roccaforti dei virus. Seguono le maniglie dei frigoriferi (dove i microbi sono stati scovati in 8 casi su 14), i rubinetti del bagno (8 su 10), la maniglia della lavastoviglie (3 su 4). Attenzione anche ad altri oggetti che si usano quotidianamente: 4 cellulari su 7 sono nido di agenti infettivi. E neanche quando guardiamo la tv siamo soli: sul telecomando 6 volte su 10 ci sono germi che ci fanno compagnia.
Per arrivare a questi risultati i ricercatori hanno selezionato trenta adulti che mostravano sintomi precoci di raffreddore. Sedici di essi sono poi risultati positivi al rhinovirus, la causa di oltre la metà delle infezioni di questo tipo. A ognuno di essi è stato chiesto di indicare dieci oggetti che avevano toccato nelle precedenti diciotto ore. A questo punto i ricercatori hanno dato la caccia al rhinovirus utilizzando il test del dna.
Non contenti gli studiosi americani hanno voluto appurare per quanto tempo il virus riesca a rimanere aggrappato alle superfici toccate da che ne è stato infettato. Risultato: su cornetta del telefono o interruttori della luce, i germi riescono a resistere per più di due giorni.
“Non è ancora del tutto chiaro – ha detto Winther – come molte persone contraggano il raffreddore dal contatto con le superfici”. In questa direzione vanno gli studi di virologia della Virginia University, che già due anni fa aveva dimostrato che in una stanza d`albergo il soggiorno dei microbi permane nelle 24 ore che seguono la partenza degli ospiti. Altri studi avevano anche dimostrato che ci sono residui di virus da raffreddore nel 20% dei giocattoli.
“Non vi è alcuna prova – dicono gli esperti - che i residui possano infettare, ma la loro presenza suggerisce comunque un rischio”.
L`unico modo per difendersi dai germi è usare le mani. Che non significa tirar pugni su telecomandi, telefonini, maniglie e interruttori. Ma semplicemente lavarle molto spesso.

di paolo fiore
Pubblicato il 29/10/2008

potrebbe interessarti anche: