Logo salute24

La ricerca è giovane: «Il valore dell’esperienza e dell’innovazione»

Esperienza e innovazione, insieme, per dare una svolta alla ricerca sul cancro. Se, infatti, l`esperienza di chi lavora da anni contro il cancro da diversi anni è fondamentale per affrontare la lotta contro il tumore, altrettanto è indispensabile l`apporto alla ricerca da parte di menti nuove e giovani. “Il valore dell’esperienza. Il bisogno dell’innovazione” è infatti il titolo dell`edizione 2008 della Giornata per la ricerca sul cancro organizzata dall`Airc (Associazione italiana ricerca sul cancro), una tre giorni di informazioni e di iniziative scientifiche e culturali per sostenere la ricerca sul cancro che avrà inizio venerdì 7 novembre.
Il dialogo tra “esperienza e innovazione” sarà il tema che guiderà tutti gli eventi collegati alla Giornata, che verrà inaugurata il 7 con la cerimonia d`apertura al Quirinale. Sabato 8 novembre, "il sabato della scienza", sarà dedicato agli studenti: saranno infatti 22 gli “Incontri con i ricercatori” organizzati in contemporanea in tutta Italia e rivolti ai ragazzi degli ultimi due anni delle scuole superiori e dell`università. A ogni incontro interverranno ricercatori affermati che parleranno del valore dell’esperienza e ricercatori giovani a cui spetterà il compito di sottolineare come l’innovazione e la creatività personale debbano integrarsi in un disegno finalizzato al continuo miglioramento delle cure.
Dal 2 al 9 novembre, inoltre, la Rai - diventata negli anni partner istituzionale della Giornata - per un’intera settimana inviterà il pubblico delle trasmissioni televisive e radiofoniche a donare soldi per creare i fondi per una squadra di giovani ricercatori italiani, affinché abbiano la possibilità di andare a specializzarsi all`estero per poi tornare a lavorare in Italia. Si tratta della raccolta fondi più lunga mai effettuata: l`anno scorso, infatti, le reti del servizio pubblico si prodigarono in favore dell`Airc solo durante i tre giorni dell`iniziativa. Per questa edizione, invece, la maratona televisiva durerà sette giorni e comprenderà 34 programmi televisivi, dieci radiofonici e centinaia di messaggi promozionali: l`obiettivo è superare i 5,5 milioni raccolti nel 2007.
Umberto Veronesi, direttore scientifico dell`Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano, mette in evidenza come l`obiettivo della raccolta fondi sia formare una nuova squadra di eccellenza di giovani ricercatori: "Lo slogan di quest`anno è: `Il valore dell`esperienza e il bisogno dell`innovazione`, un binomio importantissimo perché in una nazione che vuole reagire alla crisi economica è necessario valorizzare l`esperienza, ma innovando. Per ipotesi brillanti e innovative servono menti giovani, libere e ricche di fantasia, e per trasformare queste ipotesi in teorie occorre il senso critico che viene dall`esperienza".
La sette giorni non-stop in tv inizia oggi a Domenica in. Sarà infatti Pippo Baudo a ospitare il passaggio di testimone dalla storica madrina dell`Airc, Sandra Mondaini, alla nuova testimonial, Antonella Clerici.

di
Pubblicato il 31/10/2008