Logo salute24

Contro l'obesità un aiuto dalla buccia di mela

L'acido ursolico, molecola naturalmente presente nella buccia di mela, protegge dall'obesità aumentando l'accumulo di grasso bruno (ovvero il "grasso buono") e di massa muscolare. Lo ha dimostrato uno studio condotto sui topi dai ricercatori dell'Università dell'Iowa (Iowa City, Usa), pubblicato sulla rivista Plos One.

 

L'effetto protettivo dell'acido ursolico è dovuto al fatto che il tessuto muscolare e il grasso bruno sono in grado di bruciare le calorie in eccesso. “Sapevamo che l'acido ursolico aumenta la massa muscolare e la forza nei topi in salute, fatto importante perché potrebbe suggerire una possibile terapia contro la perdita di muscoli – ha spiegato Christopher Adams, coordinatore della ricerca -. In questa ricerca abbiamo testato l'acido ursolico in topi alimentati con una dieta ricca di grassi, un modello murino di obesità e di sindrome metabolica. Ancora una volta, l'acido ursolico ha aumentato il muscolo scheletrico. Inoltre ha anche ridotto l'obesità, il pre-diabete e la steatosi epatica”.

 

“Il nostro studio suggerisce che l'acido ursolico aumenti il muscolo scheletrico e il grasso bruno portando a un aumento del consumo di calorie, che, a sua volta, protegge dall'obesità indotta dall'alimentazione”, ha proseguito Adams. Mentre un tempo si pensava che il grasso bruno fosse presente solo nei bambini, studi più recenti hanno dimostrato che si trova anche negli adulti, dove svolge azioni benefiche. Per questo si sta cercando di identificare le strategie migliori per aumentare le sue quantità. “Non sappiamo in che modo l'acido ursolico aumenta il grasso bruno, o se aumenta il grasso bruno nei topi sani - ha concluso Adams -. Il nostro prossimo passo sarà determinare se l'acido ursolico sia in grado di aiutare i pazienti”.

di Silvia Soligon
Pubblicato il 22/06/2012

potrebbe interessarti anche: