Logo salute24

Tumore al seno: arriva la Campagna Nastro Rosa 2012. Puntare sulla prevenzione

Le donne italiane sanno che il tumore al seno è il big killer per eccellenza in Italia per il genere femminile, ma ne sottovalutano la diffusione: il 60% non sa che può colpire la donna anche sotto i 50 anni. La sua incidenza è in costante crescita, e nel nostro Paese ogni anno si ammalano più di 41 mila donne. I dati arrivano da una ricerca della Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i tumori, presentata in occasione del lancio della dicannovesima edizione della Campagna "Nastro Rosa 2012" per la prevenzione del tumore al seno. 

 

Lo studio - Dallo studio emerge  che il tumore al seno è il più frequente in quanto ne è colpita una donna su dieci, nel 30% si manifesta prima dei 50 anni ma può essere guarito facilmente anche senza danni estetici, purchè diagnosticato precocemente. Secondo la ricerca le donne italiane sono più informate che in passato, ma vorrebbero più informazioni dal medico di base e una maggiore attività di prevenzione. Nonostante l'incidenza di questa neoplasia sia in costante crescita, spiegano dalla Lilt, negli ultimi anni la mortalità per cancro alla mammella è in costante diminuzione. Le nuove tecnologie diagnostiche di imaging, sempre più precise e sofisticate, consentono oggi di individuare le lesioni in fase iniziale, e in questi casi la probabilità di guarigione è di oltre il 90%.


La Campagna 2012 - La Campagna "Nastro Rosa 2012", promossa dalla Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori in collaborazione con Estée Lauder Companies, si svolgerà per tutto il mese di ottobre e ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile anche sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.

 

Monumenti in rosa - In tutto il Paese - come nel resto del mondo – si tingeranno ancora una volta di rosa, colore simbolo della Campagna, tanti monumenti, statue, edifici storici, che resteranno illuminati per una o più notti a testimoniare che, grazie a una corretta prevenzione, questa malattia si può e si deve vincere!


Numeri utili - Nel corso del mese di ottobre i 395 punti Prevenzione/Ambulatori Lilt saranno a disposizione per offrire alle donne visite senologiche ed esami strumentali, dare loro consigli, materiale informativo-scientifico, aiutarle a meglio capire come prevenire, scoprire, curare e vincere la malattia. Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio Lilt più vicino, visitare il sito Lilt oppure chiamare per informazioni il numero verde SOS Lilt 800-998877 o visitare il sito www.nastrorosa.it.

di red.
Pubblicato il 04/10/2012

potrebbe interessarti anche: