Logo salute24

Peluria, bollicine e febbri ricorrenti: il pediatra di Salute24 risponde ai lettori

Peluria folta, bollicine, piccole cisti che interessano l'area del capezzolo, difficoltà a dormire, febbri ricorrenti e scarso accrescimento: sono sempre di più i papà e le mamme che rivolgono le loro domande all'esperto di Pediatria di Salute24, Alberto Villani, Responsabile della Struttura Complessa di Pediatria Generale dell'Ospedale "Bambino Gesù" di Roma.

 

Ho un bambino di 6 anni che lamenta dolori al capezzolo sinistro fino a farlo piangere. Dice che il sintomo è quello di sentirlo tirare verso l'interno. Io non ho mai sentito nulla di tutto ciò, soprattutto in un bimbo di 6 anni. Gradirei avere da uno specialista come lei un parere. La ringrazio, un papà preoccupato.

Fastidio, dolore, gonfiore del capezzolo sono frequenti nei bambini (maschi e femmine). Se il capezzolo non è particolarmente gonfio o arrossato e non c'è qualcosa di evidente che non va, non c'è da preoccuparsi. In caso contrario è opportuna una valutazione del Pediatra curante.

 

Ho una bambina di 21 mesi e da circa due mesi presenta della pelluria sulle braccia e gambe. Oggi ho notato un pelo nero e robusto su una gamba. Da circa 1 mese sono uscite anche delle piccole bolle con una puntina bianca sulle guance e sugli arti. La pediatra ci ha consigliato lavarla con saugella verde per le bolle. Sono cose collegate? Cosa pensa dovrei fare? Grazie

Da quello che lei descrive dovrebbe trattarsi di ipercheratosi follicolare, condizione benigna e transitoria. Giusto il consiglio del Pediatra di detergere la cute. Se la peluria avesse le caratteristiche della peluria degli adulti (come quell'unico pelo sulla gamba), allora deve far nuovamente controllare la bambina.

 

Gentile dottore mia figlia di tre anni è soggetta spesso a febbre. Anche due tre volte al mese abbiamo fatto gli esami richiesti e non ha nulla, però ogni inverno si ripresenta lo stesso problema.

All'età della sua piccola è considerato normale che, frequentando la scuola, ci si possa ammalare anche 2-3 volte al mese. Crescendo si ammalerà sempre meno.

 

Ho una bambina di 9 anni che da giorni lamenta con un dolore al capezzolo. Toccandola si evidenzia una pallina. Sono preoccupata. Sarebbe cosi gentile da dirmi come mi devo comportare? La ringrazio anticipatamente.

Non è nulla di cui essere preoccupati a meno che non ci sia molta differenza tra i 2 capezzoli, il capezzolo sia arrossato o presenti secrezioni. In questi casi va fatto valutare dal Pediatra.

 

Se dal test delle urine che si fa dal pediatra risultano un po' di proteine e di acetone in una bambina di 7 anni che ha già avuto la febbre e il mal di gola. è pericoloso? O è normale perché ha avuto la febbre?

Credo lei faccia riferimento allo stick delle urine. Piccole tracce di proteine possono riscontrasi anche casualmente nelle urine, dopo una mnalattia, uno sforzo fisico. Per capire bene di cosa si tratta faccia fare un esame urine tradizionale e lo faccia valutare dal suo Pediatra.

 

Buongiorno, il mio bimbo di cinque mesi non è in grado di addormentarsi da solo, nemmeno la macchina riesce ad aiutarlo. Riesco a farlo riposare solo dopo ore di dondolii e ninna nanne, non è possibile però metterlo giù perchè difficilmente si abbandona, è sempre stanco e nervoso, non sta da nessuna parte, ho tentato qualsiasi tecnica di igiene del sonno ma nemmeno il lasciarlo strillare lo fa dormire. Sono preoccupata perchè cresce solo in lunghezza, pesa 6,700 ed è lungo 67 cm, eppure da piú piccolo cresceva molto piú in carne. In piú nonostante sia allattato al seno è completamente stitico: solo le perette, a fatica, riescono a svuotarlo. Mi avevano consigliato un consulto neurologico per il problema del sonno ed uno chirurgico per quello intestinale. Lei cosa mi consiglia? Cordialmente, Silvia A.

Verifichi bene l'accrescimento e, consultando il suo Pediatra, valuti l'opportunità di integrare l'allattamento materno dapprima con una pappa, poi in 5-10 giorni, con una seconda pappa. Probabilmente mangiando un pò di più riuscirà a far bene la cacca e a riposare.

di m.c.
Pubblicato il 19/12/2012

potrebbe interessarti anche: