X

Ti potrebbe interessare anche

La ricciola e gli altri cibi che fanno bene contro l'Alzheimer

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Natura1

Con più natura
e meno tecnologia
cervello creativo

Cervello più attivo se a contatto con la natura e lontano dalla tecnologia. Dopo aver trascorso quattro giorni in un ambiente naturale, i partecipanti all'esperimento hanno infatti ottenuto un aumento del 50% in un test di creatività. È il risultato che emerge da uno studio pubblicato online su PloS One e promosso dagli psicologi David Strayer, dell'Università dello Utah, Ruth Ann Atchley e Paul Atchlet, dell'Università del Kansas.

 

Lo studio ha coinvolto 56 persone - 30 uomini e 26 donne - con una età media di 28 anni. I partecipanti hanno preso parte a escursioni della durata di quattro-sei giorni organizzate dalla Outward Bound in Alaska, Colorado, Maine e nello stato di Washington. Escursioni nella natura incontaminata dove nessun dispositivo elettronico era ammesso.

 

Dei 56 soggetti dello studio, 24 ha fatto un test sulla creatività da 10 domande la mattina prima di iniziare il loro viaggio zaino, 32 invece lo hanno fatto la mattina del quarto giorno del viaggio. I risultati dimostrano come le persone che hanno fatto il test al quarto giorno hanno ottenuto una media di 6,08 sulle 10 domande giuste, a fronte di un punteggio medio di 4,14 per le persone che avevano fatto il test a viaggio non ancora iniziato. 

 

"Questo è un modo di dimostrare che l'interazione con la natura ha vantaggi reali e misurabili in relazione al problem-solving creativo che non era stato formalmente provato prima", sottolinea David Strayer, un co-autore dello studio. "Lo studio – prosegue Strayer – fornisce una linea guida per cercare di capire quale sia un modo sano per interagire nel mondo e che seppellire se stessi di fronte a un computer 24/7 può avere un costo da poter essere risanato facendo una passeggiata nella natura."

di red. (22/02/2013)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.