Logo salute24

Per proteggere la memoria è meglio scegliere la dieta mediterranea

Più omega 3 e meno grassi saturi mantengono il cervello giovane

La dieta mediterranea aiuta a proteggere la memoria e le capacità di ragionamento, ma solo in chi non soffre di diabete di tipo 2. A svelarlo è un'analisi dell'Università dell'Alabama di Birmingham (Stati Uniti) basata sui dati raccolti durante lo studio REGARDS (Reasons for Geographic and Racial Differences in Stroke), che tra il 2003 e il 2007 ha reclutato più di 30mila individui over 45 il cui stato di salute è stato monitorato da allora fino ad oggi.

 

Secodno quanto riportato sulle pagine di Neurology, la rivista dell'American Academy of Neurology, i risultati ottenuti combinando le informazioni sull'alimentazione seguita da più di 17mila di questi individui hanno dimostrato che fra le persone in buono stato di salute che seguono più scrupolosamente i principi di una sana dieta mediterranea la probabilità di sviluppare problemi di memoria e di ragionamento è ridotta del 19%. In particolare, sono stati considerati più fedeli ai principi della dieta mediterranea i partecipanti con un'alimentazione ricca di cibi contenenti omega 3 – gli acidi grassi “amici” della salute -, carni bianche e verdure e povera di grassi saturi, carne rossa e latticini.

 

Omega3 a tavola: ecco 8 ricette che fanno bene al cuore. Guarda la fotogallery

 

“Dato che non esistono trattamenti definitivi per la maggior parte delle malattie che portano a una riduzione delle capacità cognitive, sono molto importanti le attività modificabili, come la dieta, che possono ritardare la comparsa dei sintomi della demenza”, sottolinea il neurologo Georgios Tsivgoulis, primo autore dell'analisi, aggiungendo che “l'alimentazione è un'importante attività modificabile che potrebbe aiutare a conservare le funzioni cognitive in età avanzata. Tuttavia, è solo una delle diverse attività importanti nello stile di vita che potrebbero giocare un ruolo nel funzionamento mentale in età avanzata. Anche l'esercizio, evitare l'obesità, non fumare sigarette e assumere medicinali per problemi come il diabete e l'ipertensione sono importanti”.

di Silvia Soligon
Pubblicato il 03/05/2013