Logo salute24

Un test del sangue per la diagnosi precoce della celiachia

La celiachia può essere scovata diversi anni prima della sua comparsa. A renderlo possibile è un nuovo test, basato su una semplice analisi del sangue, messo a punto dai ricercatori dell'Istituto Gaslini di Genova in collaborazione con l'Università di Verona. Il parametro analizzato è la presenza di anticorpi diretti contro la proteina VP7 del rotavirus, un microbo che può scatenare la celiachia.

 

I ricercatori avevano già scoperto che chi soffre di questa malattia produce questi anticorpi, ma oggi, grazie ad uno studio pubblicato su Immunologic Research, è stato possibile scoprire che nei bambini geneticamente disposti alla celiachia gli anticorpi compaiono anche 10 anni prima della malattia. “La diagnosi di celiachia oggi disponibile si basa sulla presenza nel sangue di particolari anticorpi diretti contro un enzima (Transglutaminasi) che agisce sul glutine, e su una biopsia eseguita con gastroscopia – spiega Lorenzo Moretta, direttore scientifico dell'Istituto Gaslini -. Il nostro studio rappresenta quindi un importante passo avanti per una diagnosi precoce di celiachia e può essere particolarmente utile in caso di celiachia con sintomatologia atipica extraintestinale o nei casi di celiachia silente”.

di s.s.
Pubblicato il 15/05/2013