Logo salute24

Con lo stress a rischio il cervello delle donne

A entrare in gioco sarebbero gli ormoni

Lo stress non mette a rischio solo la salute del cuore, ma anche quella del cervello. Le donne che devono affrontare durante la mezza età eventi stressanti come un divorzio, la morte del coniuge o la disoccupazione corrono infatti un rischio maggiore di sviluppare una forma di demenza, Alzheimer incluso. A dimostrarlo è uno studio pubblicato da Lena Johansson e colleghi dell'Università di Goteborg (Svezia) sulla rivista BMJ Open.

 

Gli autori hanno monitorato per 40 anni la salute di 800 donne che all'inizio dello studio avevano un'età compresa tra i 30 anni inoltrati e i 50 anni. 1 partecipante su 4 ha avuto a che fare almeno con un evento stressante, 1 su 4 almeno con 2 e 1 su 5 almeno 3. Al termine dello studio sono stati registrati 153 casi di demenza, fra cui ben 104 di Alzheimer. Incrociando i dati raccolti con test ed esami è parsa evidente l'esistenza di un legame tra eventi stressanti e comparsa della demenza. Non solo, il rischio di demenza è risultato tanto maggiore quanto più stressante è l'evento affrontato.

 

L'ipotesi di Johansson e colleghi è che gli ormoni dello stress, che possono rimanere a livelli elevati per molti anni dopo un trauma, provochino pericolose alterazioni nel cervello. Tuttavia i ricercatori sottolineano sia la necessità di condurre ulteriori studi sia per comprendere meglio il fenomeno anche negli uomini sia per verificare se terapia comportamentale e controllo dello stress possano essere un utile strumento nella lotta contro le demenze.

 

Cervello in forma: pilates «in», dieta «out». Guarda la fotogallery

di Silvia Soligon
Pubblicato il 01/10/2013

potrebbe interessarti anche: