Logo salute24

Dolore cronico: due pazienti su tre sono donne

Il 33% soffre di dolore intenso

Uno studio tutto italiano sul dolore cronico condotto su oltre 1600 pazienti di cliniche specializzate in terapie del dolore ha messo in evidenza che oltre due terzi dei pazienti affetti da dolore cronico sono donne. I risultati della ricerca, condotta da Roberto Latina dell’Università degli Studi "La Sapienza" di Roma, sono stati discussi a Firenze nel corso dell’ottavo congresso della Federazione Europea di medicina del dolore (European Pain Federation) e hanno messo in evidenza che un paziente su tre affetto da dolore cronico soffre di dolore intenso, e che con l’aumentare dell’età i casi di dolore cronico aumentano.

 

L’indagine è stata condotta su 1606 pazienti (32,7% uomini e 67,3% donne). Per entrambi i sessi la fascia d’età più rappresentata era tra i 60 e i 65 anni (34%). Dai dati raccolti è emerso che la forma più diffusa di dolore è risultata essere quella del dolore nocicettivo, ovvero quello che compare in seguito a un trauma (per il 48,4% degli intervistati), mentre il dolore neuropatico – ovvero quello che compare in assenza di stimoli o a causa di stimoli normalmente innocui – interessa il 16,7% degli intervistati, mentre il 29,4% sperimenta il dolore misto.

 

di red.
Pubblicato il 14/10/2013