Logo salute24
03-01-2014

Fumo: triplicare tasse per prevenire 200 milioni di morti


Se le tasse legate alle sigarette venissero triplicate, si potrebbe ottenere - nel corso del 21° secolo - una riduzione a livello mondiale del numero di morti per cause legate al fumo pari a duecento milioni. Non solo: con tasse più alte si scoraggerebbe anche il ricorso a questo vizio, riducendo di un terzo il numero totale di fumatori. A sostenerlo è uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da Prabhat Jha, direttore del Centre for Global Health Research del St. Michael's Hospital di Toronto (Canada) e Richard Peto, dell’Università di Oxford (Regno Unito). Secondo i due studiosi l’aumento dei prezzi delle sigarette potrebbe sortire effetti positivi soprattutto nei Paesi a basso e medio reddito.