Logo salute24
04-03-2014

Igiene del bebè: un test per evitare la molecola pericolosa


La normativa ancora non c'è, ma alcune aziende hanno anticipato i tempi. Oltre che ai consueti test dermatologici, irritazione oculare e irritazione in vitro, e al controllo della carica batterica applicato ad ogni lotto di produzione, anche un test anche per escludere la presenza di 1,4-diossano. Lo propone per prima in Italia nella sua linea di prodotti per l'igiene dei bambini l'azienda Sitar Happybimbo.  


Il 1,4-diossano è un sottoprodotto dei solfati, sostanze di per sé non pericolose presenti nei prodotti di bellezza, negli shampoo e nei bagnoschiuma, che aiutano a rimuovere i grassi. La molecola è però un pericolo potenziale per i bambini, irritante per occhi e vie respiratorie. Al centro dell'attenzione della Fda americana e di numerosi studi scientifici che ne stanno evidenziando ulteriori profili di rischi. MA per i più piccoli, si sa, la sicurezza non è mai troppa. E se la crisi economica in alcuni casi ha favorito l'abitudine ad usare prodotti per adulti indistintamente anche sui bambini, è sempre bene non abbassare la guardia. Allergie, reazioni cutanee, ipersensibilità rappresentano un fenomeno in crescita. L'altra faccia del problema è la realizzazione di prodotti su misura, per evitare i rischi. I sistemi produttivi più moderni stanno cercando di ridurne la pur già bassa presenza della molecola, ma non sempre è possibile.


Per i bambini la musica cambia e quindi nascono linee di prodotti “testate”, in cui l'assenza di 1,4-diossano, e dei relativi rischi per i bambini, è certificata. Accade nei laboratori “Fiocchi di riso” dell'azienda di Padova dove hanno affrontato e risolto il problema attraverso due soluzioni: escludendo dai preparati le sostanze che favoriscono questa combinazione; mettendo a punto un test e un marchio che assicurano, con una soglia massima dello 0,000001%, un'assenza totale di questa pericolosa sostanza. Campagne di informazione punteranno a sensibilizzare in consumatori nei confronti di questo problema. Iniziativa che affianca l'impegno di Sitar Happybimbo nel mondo pediatrico, come il sostegno al congresso “Allattamento alle soglie del III millennio” che si svolgerà all'Auditorium Santa Giustina a Padova il prossimo 29 marzo. “L’allattamento al seno è un momento fondamentale sia per la crescita del neonato che va assolutamente salvaguardato, sia per il benessere psico-relazionale della diade madre-neonato”spiega Vincenzo Zanardo del team di Medicina Perinatale del Policlinico Abano Terme.