Logo salute24

Allergie primaverili: 1 italiano su 6 soffre di raffreddore da fieno

L'indagine è stata condotta da Assosalute

L’avvicinarsi della primavera non porta per tutti pensieri positivi: oltre alla tanto temuta prova costume, infatti, il 16% degli italiani - ovvero quasi un italiano su sei - soffre l'arrivo di questa stagione perché porta con sé i pollini e con questi arrivano, inevitabilmente, le allergie. Il dato arriva da un'indagine di Assolsalute condotta su un campione di italiani fra i 18 e i 64 anni da cui emerge che, se alla quota di quanti vivono personalmente il disagio delle allergie primaverili si aggiungono quanti le subiscono indirettamente (in quanto molto vicini a qualcuno che ne soffre) si ottiene che ben il 54% della popolazione è in qualche modo coinvolta col “fenomeno delle allergie primaverili”. 

 

Ma cos'è un'allergia? - “Si parla di allergia quando si verifica una risposta 'iper-reattiva' dell’organismo al contatto con sostanze estranee, i cosiddetti allergeni, normalmente innocue”, spiega Renato Gaini, Direttore della Clinica Otorinolaringoiatra dell’Università degli Studi di Milano Bicocca. “E con l’avvicinarsi della bella stagione particolarmente diffusa è, a carico dell’apparato respiratorio, la 'rinite allergica', volgarmente anche detta raffreddore da fieno”.

 

I sintomi della rinite allergica - Tra i sintomi più fastidiosi riscontrati dagli intervistati emergono gli starnuti (56%), seguiti dal fastidio agli occhi (53,4%) e dal prurito nasale/lacrimazione (oltre 45%); a causa di questi sintomi, poi, il 40% degli intervistati dichiara di non dormire bene la notte, il 28,3% di avere difficoltà a concentrarsi e il 26% rinuncia a stare all’aria aperta.

 

di red.
Pubblicato il 14/03/2014