Logo salute24

«Il virus del morbillo ha distrutto il cancro»: nuova ricerca americana

Su due donne in una sperimentazione di frontiera negli Usa

Iniettare il virus del morbillo come medicina contro il cancro. È quanto hanno dimostrato i ricercatori della Mayo Clinic di Rochester in una sperimentazione, per ora limitatissima – 2 soli casi, entrambi donne colpite da mieloma resistente alle terapie – e pubblicata per ora solo sulla rivista dell'Istituto americano, uno dei più importanti nel mondo. Bisognerà attendere, quindi, per sapere se questo test medico dia davvero una speranza.

 

I medici americani, infatti, hanno iniettato alte dosi del virus del morbillo in due pazienti, di 49 e 65 anni, come riferisce il Washington Post, ottenendo nella prima la remissione completa da sei mesi del male. La donna viene monitorata per evidenziare eventuali recidive. La seconda ha ottenuto una riduzione del tumore. Il virus del morbillo ha dimostrato di attaccare soltanto le cellule del mieloma, replicandosi al suo interno e innescandone la distruzione selettiva. Le cellule sane sono state preservate. Restano da sciogliere numerosi dubbi che riguardano sia l'interazione del virus con l'organismo, sia l'uso di questa procedura su pazienti che hanno già avuto il mieloma oppure sono state vaccinate.

di co.col.
Pubblicato il 16/05/2014