Logo salute24

Tumore al colon retto: un nuovo test del sangue per rivelarlo in anticipo

Un test per diagnosticare il tumore al colon retto nella sua fase embrionale. Lo hanno scoperto i ricercatori dell`Istituto nazionale dei tumori, che hanno messo a punto un nuovo marker tumorale per stanare in tempi rapidi e senza dolore il cancro quando è ancora nello stadio iniziale.
La novità è stata presentata durante l`VIII Simposio internazionale sulla Chirurgia conservativa dei tumori del retto organizzato da Areco Onlus in corso a Milano (fino a domani 18 novembre). Il nuovo test diagnostico riesce a rilevare il cambiamento "cromatico" delle cellule tumorali: queste mutano colore agli "occhi" degli strumenti diangostici già nelle primissime fasi della metamorfosi da forma benigna a carcinoma.   
Il primo studio finalizzato a dimostrare l`efficacia della metodica è stato realizzato su 248 persone sane, diversificate per sesso ed età, e 234 pazienti alle prese con tumore del tratto colon e retto. È sufficiente un normale prelievo del sangue per ottenere una risposta in tempi molto più rapidi di quelli necessari ad altri esami in commercio. Non solo. Rispetto ai test fin qui disponibili, assicurano i ricercatori, sembra che il nuovo marcatore sia più preciso, e la semplicità della tecnologia usata necessita di investimenti minimi senza ulteriori spese aggiuntive.

di cosimo colasanto
Pubblicato il 17/11/2008