Logo salute24

Più germi nell'aria con gli asciugamani elettrici

Gli apparecchi più moderni favorirebbero la diffusione dei microbi dalle mani all'ambiente

Gli apparecchi elettrici che utilizzano l'aria per asciugare le mani possono favorire la diffusione di germi e malattie. A puntare i riflettori sul fenomeno è uno studio dell'Università di Leeds pubblicato sul Journal of Hospital Infection che ha confrontato la concentrazione dei microbi nell'aria dopo che persone con le mani sporche avevano utilizzato un tradizionale asciugamano di carta, un asciugamani ad aria calda o uno dei moderni apparecchi che asciugano le mani sfruttando un getto d'aria ad alta velocità. I risultati sembrano non lasciare spazio a dubbi: gli apparecchi ad aria possono aumentare la diffusione dei germi dalle mani all'ambiente.

 

Gli esperimenti hanno previsto di sporcare le mani con dei lattobacilli, germi in genere non presenti nei bagni pubblici. In questo modo è stato possibile distinguere fra i batteri presenti nell'aria quelli provenienti dalle mani. Dopo aver utilizzato i tre tipi di asciugamani i ricercatori hanno misurato le concentrazioni di lattobacilli diffusi nell'aria, scoprendo che i batteri provenienti dalle mani rimangono nell'ambiente ben oltre i 15 secondi in cui è in funzione l'asciugamani e che dopo un quarto d'ora era possibile rilevarne ancora la presenza nell'aria. Ma c'è di più. Le analisi hanno infatti svelato che la concentrazione di germi diffusi nell'ambiente dagli apparecchi ad alta velocità è 27 volte superiore rispetto a quella rilevabile dopo aver utilizzato un asciugamano di carta e 4,5 volte superiore rispetto a quella diffusa da un asciugamani ad aria carta.

 

Secondo Mark Wilcox, responsabile dello studio, “questi risultati sono importanti per capire il modo in cui i batteri si diffondono, potenzialmente trasmettendo disturbi e malattie”. Le critiche alla ricerca non sono però mancate. Il portavoce di un'azienda leader nella produzione di asciugamani ad aria ha sottolineato non solo che lo studio è stato finanziato da un'associazione europea di produttori di asciugamani di carta – fatto peraltro dichiarato dagli stessi autori – ma anche che le concentrazioni dei batteri sulle mani dei partecipanti erano poco realistiche. In altre parole, la situazione riprodotta potrebbe al massimo essere analoga al caso in cui ci si asciughino le mani senza essersele lavate.

 

Il consiglio migliore sembra quindi rimanere quello di pulire accuratamente le mani con acqua e sapone. In questo modo qualunque metodo si utilizzi per asciugarsi le mani la diffusione dei germi nell'ambiente sarà limitata al minimo inevitabile.

 

Foto: © shotsstudio - Fotolia.com

di red.
Pubblicato il 09/12/2014