Logo salute24

Depressione, terapia “mindfulness” efficace

La mindfulness, o “pratica della consapevolezza”, potrebbe essere efficace come i farmaci nel trattamento della depressione. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet da un team di ricercatori britannici coordinati da Sarah Byford del King's College London di Londra (Regno Unito), secondo cui i pazienti che non vogliono ricorrere agli antidepressivi potrebbero trovare in questo trattamento un valido aiuto.

 

La ricerca è stata condotta su 424 volontari che soffrivano di depressione ricorrente, suddivisi in due gruppi. Ai primi 212 è stata assegnata una terapia farmacologica standard. Agli altri 212, invece, è stato chiesto di seguire un corso di gruppo per apprendere un trattamento cognitivo basato sulla mindfulness, una pratica che insegna a concentrarsi sul presente e a non giudicare con occhio critico ciò che accade.

 

In particolare, l’obiettivo della terapia di auto-consapevolezza è quello di aiutare le persone a focalizzare l’attenzione sul momento attuale, a non lasciarsi trasportare da ricordi dolorosi o da paure per un futuro incerto. Nel caso specifico, il trattamento mirava anche a far capire ai pazienti come riconoscere i sintomi della depressione e ad affrontarli per evitare una ricaduta.

 

Al termine dell’esperimento, durato 24 mesi, gli studiosi hanno scoperto che i risultati delle due terapie erano paragonabili e il numero di ricadute era all’incirca lo stesso. Tuttavia, i pazienti che avevano seguito la terapia cognitiva avevano gradualmente diminuito l’assunzione degli antidepressivi. Secondo gli autori, lo studio dimostra che la mindfulness potrebbe fornire una valida alternativa alle persone che non possono o non vogliono prendere farmaci a lungo termine.

di Nadia Comerci
Pubblicato il 30/05/2018