Logo salute24

Miopia, tra i 25 e 29 anni ne soffre un europeo su due

Il disturbo visivo colpisce un quarto della popolazione europea

La miopia affligge un quarto della popolazione europea. A soffrirne sono soprattutto i giovani: tra i 25 e 29 anni uno su due ci vede male da lontano. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Ophthalmology dai ricercatori del King’s College London di Londra, secondo cui la diffusione di questo disturbo visivo potrebbe avere significative ripercussioni sul sistema sanitario ed economico, perché interessa una percentuale rilevante della popolazione in età lavorativa.

 

Nel corso della ricerca, gli autori hanno analizzato i risultati di 15 studi che hanno coinvolto oltre 60 mila persone. Al termine dell'analisi, è emerso che circa un quarto della popolazione europea è affetto da miopia. La parcentuale si modifica, quando si prendono in considerazione i giovani. Nella fascia tra i 25 e i 29 anni la miopia raggiunge una percentuale del 47%, in pratica uno su due.

 

Gli studiosi hanno anche rilevato l'esistenza di un'associazione tra il disturbo visivo e il livello d'istruzione. La diffusione della miopia fra le persone che hanno un'istruzione superiore è, infatti, due volte maggiore rispetto a quella riscontrata tra chi ha frequentato le scuole primarie. Secondo i ricercatori, questa correlazione potrebbe essere dovuta al fatto che, di solito, chi prosegue gli studi trascorre più tempo sui libri e davanti al computer invece di stare all'aria aperta.

 

Foto: © Edler von Rabenstein - Fotolia.com

di Nadia Comerci s.p.
Pubblicato il 13/05/2015

potrebbe interessarti anche: