Logo salute24
11-06-2015

Mercato: trend positivo per il farmaceutico italiano


Sono positivi i primi segnali lanciati nel 2015 dal mercato farmaceutico italiano: nel primo trimestre dell'anno il fatturato è stato di circa 5,8 miliardi di euro, superiore del 5,4% rispetto allo stesso periodo del 2014. Un dato, questo, che rappresenta un segnale positivo per l'evoluzione del mercato e che si associa a “interessanti prospettive di ulteriori innovazioni terapeutiche attese nei prossimi mesi”. A sostenerlo è Sergio Liberatore, general manager di IMS Health Italia, società di servizi che ha diffuso i dati. Analizzando il realizzo industria e tenendo conto del prezzo massimo di cessione per il settore ospedaliero, IMS Health Italia ha calcolato che il 48% circa del mercato è appannaggio del comparto dei farmaci ospedalieri e dei farmaci specialistici distribuiti per nome e per conto. Il 52% della crescita totale di questi canali è attribuibile ai nuovi farmaci specialistici lanciati negli ultimi 2 anni, ma anche le scadenze dei brevetti hanno contribuito, seppur in modo modesto, alla crescita del fatturato del settore farmaceutico. Tornano infatti ad aumentare anche gli incassi derivanti dalla distribuzione in farmacia dei farmaci con obbligo di ricetta, spinti anche da una stagionalità positiva.