Logo salute24

Alcol,10 modi in cui danneggia l’organismo

L’abuso di alcol non provoca solo la cirrosi epatica: può danneggiare l’organismo in diversi modi. Fa male a fegato, pancreas, cervello, sistema immunitario, circolazione sanguigna e ossa. Inoltre, aumenta il rischio di sviluppare diversi tipi di tumori. Per questo motivo, gli esperti consigliano di assumere le bevande alcoliche con moderazione. Ecco, nello specifico, i danni che un consumo eccessivo e frequente di alcol può arrecare alla dell’organismo.

 

Fegato - Circa il 90% delle persone che bevono molto sviluppa la steatosi epatica (o “fegato grasso”), una condizione reversibile, dovuta all’accumulo eccessivo di trigliceridi nel fegato. Più grave è, invece, l’epatite alcolica, un’infiammazione che può determinare la formazione di tessuto cicatriziale sulle pareti dell’organo. Circa il 40% di chi ne soffre finisce, poi, per sviluppare la cirrosi epatica, una malattia cronica e degenerativa da cui non si può guarire.

 

Pancreas - L’abuso di alcol può portare, dopo un periodo di 5-10 anni, allo sviluppo della pancreatite, un’infiammazione del pancreas piuttosto dolorosa, che spesso necessita di un ricovero ospedaliero. Secondo gli esperti, la patologia potrebbe essere correlata all'attivazione precoce degli enzimi pancreatici, stimolata dalle bevande alcoliche, e all'esposizione cronica all’acetaldeide prodotto dall’etanolo.

 

Sistema immunitario - Bere troppo indebolisce le difese immunitarie dell’organismo, perché riduce il numero di globuli bianchi presenti nel sangue. In questo modo, rende l’organismo vulnerabile allo sviluppo di malattie infettive pericolose, come la polmonite e la tubercolosi.

 

Cervello - L'alcol altera i recettori e i neurotrasmettitori cerebrali. In questo modo, influenza le funzioni cognitive, gli stati d'animo, le emozioni e le reazioni di una persona. Inoltre, dato che la sostanza è in grado di “addormentare” il sistema nervoso centrale, può provocare difficoltà di elaborazione delle informazioni e ostacolare la risoluzione di problemi semplici. L'effetto dell’ alcol sui recettori della serotonina, poi, può ridurre la paura di affrontare le conseguenze delle proprie azioni, per cui può stimolare le persone ad attuare comportamenti rischiosi o violenti. L'alcol danneggia anche la coordinazione motoria e l'equilibrio, aumentando il rischio di cadere e farsi male. Bere troppo può pure causare dei "blackout", ossia l'incapacità di ricordare determinati eventi. Infine, a lungo andare, il consumo eccessivo di alcol può velocizzare il processo d’invecchiamento cerebrale, accelerando l’insorgere della demenza.

 

Apparato gastrointestinale - L’abuso di alcol, a lungo andare, può causare ulcere allo stomaco, reflusso acido, bruciore e gastrite.

 

Ossa - Il consumo cronico di alcol, soprattutto durante l'adolescenza, può danneggiare la salute delle ossa e aumentare il rischio di sviluppare, qualche anno più tardi, osteoporosi e fragilità ossea.

 

Cuore - Bere troppo innesca il rilascio di alcuni ormoni dello stress che restringono i vasi sanguigni, causando ipertensione. L’eccessiva assunzione di alcol, inoltre, è collegata a diverse complicanze cardiovascolari, tra cui la cardiomiopatia, le aritmie e l’ attacco cardiaco.

 

Cancro - Il consumo cronico di alcol aumenta il rischio di sviluppare diverse forme di cancro, tra cui quello alla bocca, all’esofago, alla laringe, allo stomaco, al fegato, al colon retto e alla mammella. L'abitudine di fumare, generalmente diffusa tra i bevitori, potenzia gli effetti negativi dell'alcol, aumentando il pericolo di essere colpiti dai tumori dell’apparato digestivo superiore e delle vie respiratorie.

 

Malnutrizione - Il consumo disfunzionale di alcol spesso è associato alla malnutrizione e a diverse carenze vitaminiche. Il motivo è che spesso i forti bevitori prestano poca attenzione all’alimentazione. Inoltre, le sostanze nutritive contenute nel cibo non vengono assorbite correttamente dall’apparto gastrointestinale, per cui non vengono utilizzate in modo efficiente dalle cellule del corpo.

 

Soglia d’attenzione - L'uso di alcol rappresenta una delle principali causa di incidenti stradali e di infortuni in barca e in bicicletta. Un consumo eccessivo aumenta anche il rischio di cadute, annegamento e di infortuni sul lavoro.

di Nadia Comerci s.p.
Pubblicato il 28/09/2015