Logo salute24

Tumore al seno, scovati geni responsabili delle recidive

Identificati i geni responsabili della ricomparsa del tumore al seno e delle sue recidive. È quanto emerge da uno studio presentato dai ricercatori del Wellcome Trust Sanger Institute di Cambridge (Regno Unito) nel corso del “Congresso europeo sul cancro 2015”, che si è tenuto tra il 25 e il 29 settembre a Vienna. La scoperta potrebbe rappresentare una speranza per il 20% delle donne colpite dalla malattia, che nonostante le cure si ammalano di nuovo. In una paziente su cinque, infatti, il cancro torna nello stesso punto o sotto forma di recidive.

 

Durante la ricerca, gli scienziati hanno analizzato il Dna presente nei tessuti tumorali prelevati da mille pazienti colpite da cancro al seno. Di queste, 161 avevano sviluppato tumori secondari o recidive. Successivamente, gli studiosi hanno confrontato i geni e le varianti del Dna presenti nei tumori primari con quelli individuati nelle forme secondarie.

 

Al termine dell'esame, hanno scoperto che alcuni geni, chiamati jak e stat, erano collegati allo sviluppo e alla sopravvivenza delle cellule tumorali. Inoltre, sono stati in grado d'identificare alcuni tratti di Dna presenti sia nelle recidive, sia nei tumori primari. La scoperta, secondo gli studiosi, potrebbe permettere di capire, già al momento della diagnosi, se una persona rischia di essere colpita nuovamente dalla malattia. Di conseguenza, si potrebbe prescrivere alla paziente una terapia diretta a neutralizzare l'azione dei geni responsabili delle recidive.

 

''Sono necessari ulteriori studi per confermare la validità dei nostri risultati – osserva Lucy Yates, che ha guidato lo studio -, ma speriamo che in futuro sarà possibile, già al momento della diagnosi, capire se il tumore potrebbe ripresentarsi e, in caso affermativo, individuare una terapia personalizzata in grado di prevenire questa evenienza".

di n.c.
Pubblicato il 28/09/2015