Logo salute24

Semi di canapa e tè fatto con ramoscelli: l'ultima moda Usa in fatto di cibo

L'ultima moda degli americani? Mangiare alghe e semi di canapa. E, naturalmente, bere un tè prodotto con i rami anziché con le foglie. Si tratta di cibi piuttosto inusuali per gli italiani, ma che spopolano negli Stati Uniti. Tuttavia, alcuni di questi alimenti hanno già iniziato a farsi strada sulle tavole del Belpaese. Oltre a essere gustosi, questi cibi sono anche ricchi di sostanze nutritive, che potrebbero avere un effetto benefico sull''organismo. Inoltre, alcuni aiutano anche a restare in forma.

 

Semi di canapa – Rappresentano un alimento estremamente digeribile, ricco di proteine, omega-3, vitamine e minerali. Contengono, inoltre, tutti gli 8 aminoacidi essenziali per la sintesi delle proteine. Si reputa che questi semi aiutino a rafforzare il sistema immunitario e a mantenere nella norma i livelli di colesterolo. 

 

Alghe – Piatto tipico della cultura orientale, le alghe stanno arrivando anche sulla tavola degli occidentali. Si tratta di un alimento ricco di iodio, calcio e proteine, ma povero di grassi. Secondo alcuni studi potrebbe aiutare a ridurre l'assorbimento dei lipidi da parte dell'organismo. I fogli di alghe possono essere utilizzati al posto del pane per avvolgere i cibi, come avviene nel sushi. Oppure potrebbero sostituire il tradizionale contorno di verdura.

 

Semi di chia -  Sono un'ottima fonte di fibre, omega-3, antiossidanti, magnesio, zinco, ferro e calcio. In particolare, consumarne circa 30 grammi fornisce il 18% del fabbisogno giornaliero di calcio, il 27% di fosforo, il 30% di manganese e piccole quantità di potassio, zinco e rame. Grazie all'elevato contenuto di fibre, i semi di chia possono aiutare a ridurre le infiammazioni dei diverticoli e favorire la digestione. Inoltre, possono aiutare a perdere peso, perché prolungano il senso di sazietà.

 

Nuovi mirtilli - “Cugini” dei più famosi mirtilli rossi, i frutti del vaccinium vitis-idaea (anche chiamati lingonberries o cowberry) potrebbero rivelarsi un ottimo alleato per chi vuole perdere peso. Uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition and Metabolism ha, infatti, dimostrato che i lingonberries aiutano a restare in forma. Nel corso della ricerca gli autori hanno nutrito alcuni topi con una dieta ipercalorica e con porzioni giornaliere di cowberry. Al termine dell'esperimento, hanno osservato che i roditori hanno mantenuto lo stesso peso di altri topialimentati con una dieta ipocalorica. Secondo gli esperti, sarebbe tutto merito delle proprietà  anti-infiammatorie e antiossidanti dei frutti.

 

Cavolo rapa – Membro della famiglia delle verdure crucifere, questo ortaggio è ricco di vitamina C e potassio. Possiede, inoltre, un elevato contenuto di fibre. 

 

Fave di cacao – Sono i semi del frutto dell'albero di cacao. Hanno una sapore simile al cioccolato amaro e possono essere facilmente sgranocchiati come spuntini. Sono ricchi di sostanze antiossidanti, magnesio, vitamine, minerali e fibre.  

 

Riso nero – Chiamato anche “riso Venere”, questo cereale è ricco di proteine, vitamina E e sostanze antiossidanti chiamate “antociani”. Si ritiene che possa rafforzare il sistema immunitario e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

 

Kukicha – È un tipo di tè verde giapponese, prodotto con ramoscelli essiccati anziché con le foglie della  pianta del tè verde. Contiene elevate quantità di calcio e vitamina C. Inoltre, ha proprietà digestive.

di redazione
Pubblicato il 31/05/2018

potrebbe interessarti anche: