X

Ti potrebbe interessare anche

Stress e poca autonomia a lavoro accorciano la vita

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Dieta_feste

Le feste ci hanno
regalato 2 chili in più

Colpa degli eccessi alimentari, ma non solo. Ecco come rimediare.

Le 15-20 mila calorie assunte durante le feste hanno fatto ingrassare gli italiani di 2 chili. A stimarlo è Coldiretti, che però ricorda: la colpa non è solo delle gozzoviglie alimentari, ma anche della maggiore sedentarietà che spesso caratterizza i periodi di festa, durante i quali si indugia seduti a tavola e, magari, si sospendono le attività sportive praticate durante il resto dell'anno.

 

Guardando alla spesa affrontata dagli abitanti del Bel Paese per acquistare generi alimentari vari (4,3 miliardi di euro solo fra cenone della Vigilia, pranzo di Natale e cenone di Capodanno) il ruolo degli eccessi alimentari appare particolarmente evidente. Gli italiani hanno acquistato quasi 100 milioni di chili fra pandori e panettoni, 6,5 milioni di chili di cotechini e zamponi, tonnellate di pasta e ancora frutta secca, carne, salumi, formaggi e dolci. Anche gli alcolici hanno dato il loro contributo: le bottiglie di spumante vendute sono state ben 52 milioni. Tutti prodotti, quelli elencati da Coldiretti, che ora devono essere dimenticati, soprattutto se si vuole porre rimedio ai danni compiuti, smaltire i chili accumulati e, perché no, disintossicarsi.

 

Per farlo, ricorda l'organizzazione degli agricoltori, “non aiutano i drastici digiuni e i 'salti del pasto', ma adottare una dieta a base di cibi leggeri, ricca di frutta e verdura con il consumo di molta acqua”. Per eliminare le scorie e purificare l'organismo dalle tossine si può fare affidamento, rispettivamente, sull'olio d'oliva e sul succo di limone, condimenti ideali in questo periodo post-festività. Arance e kiwi, con la loro vitamina C, aiutano invece a combattere i radicali liberi. Sempre i kiwi, insieme alle pere, ai finocchi e ai legumi, promuovono il buon funzionamento dell'intestino. Per evitare di continuare ad esagerare con le calorie si può invece fare affidamento sulle mele – caratterizzate da un apporto calorico limitato – sulle pere – dall'elevato potere saziante – e sull'insalata – che sazia senza apportare molte calorie.

 

Foto: © Giuseppe Porzani - Fotolia.com

di red. (08/01/2016)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.