X

Ti potrebbe interessare anche

Fruttosio in gravidanza? No, grazie

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Cioccolato

Gravidanza: 30
grammi di cioccolato
al giorno fanno
bene a mamma e bimbo

Il consumo quotidiano di cacao migliora la funzione placentare e riduce il rischio di preeclampsia

Durante la gravidanza, consumare 30 grammi di cioccolato al giorno potrebbe far bene alla salute di mamma e bambino. È quanto emerge da uno studio presentato durante il Congresso annuale della Society for Maternal Fetal Medicine, che si è tenuto ad Atlanta, dai ricercatori della Université Laval di Québec City (Canada), coordinati da Sylvie Dodin. Secondo gli esperti, l'alimento sarebbe in grado di stimolare la crescita del feto e di ridurre il rischio di preeclampsia. 

 

Nel corso della ricerca, gli scienziati hanno analizzato gli effetti dei flavonoli, composti naturali presenti nel cacao, durante la gestazione. In particolare, hanno monitorato lo stato di salute di 129 donne incinte, che si trovavano tra l'11° e la 14° settimana di gravidanza, fino al momento del parto. Gli autori hanno suddiviso le partecipanti in due gruppi e le hanno invitate a consumare, ogni giorno, 30 grammi di cioccolato a basso o ad alto contenuto di flavonoli, per un periodo di 12 settimane. 

 

Al termine dell'indagine, non sono emerse differenze significative tra i due gruppi. Ma i ricercatori hanno constatato che tutte le volontarie presentavano un'arteria uterina di dimensioni maggiori rispetto alla norma. Questo vaso sanguigno, spiegano gli esperti, gioca un ruolo fondamentale nell'apporto del sangue all'utero, alla placenta e al feto. Pertanto, se risulta più grande, potrebbe incrementare l'efficienza della placenta e diminuire il rischio di preeclampsia. 

 

Secondo i ricercatori, il cioccolato era stato in grado di determinare un significativo miglioramento delle attività e delle funzioni dell'arteria uterina in entrambi i gruppi. Di conseguenza, lo studio dimostrerebbe che il cacao fa bene in gravidanza, indipendentemente dalla presenza dei flavanoli. Il cioccolato che ne conteneva pochi, infatti, aveva prodotto gli stessi effetti benefici per la salute della futura mamma e del nascituro, di quello che ne era ricco.

 

“Lo studio dimostra che il cioccolato potrebbe avere un impatto positivo sulla placenta, sulla crescita e sullo sviluppo fetale – spiega Emmanuel Bujold, uno degli autori -. Inoltre, suggerisce che gli effetti benefici del cioccolato potrebbero non essere dovuti esclusivamente e direttamente ai flavanoli che vi sono contenuti”.

 

Foto: © nikitos77 - Fotolia

di Nadia Comerci s.p. (03/02/2016)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.