X

Ti potrebbe interessare anche

Amore: il denaro conta, ma solo per gli uomini

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Sesso

Dubbi sull'efficacia
del viagra rosa:
pochi i benefici

L'assunzione del farmaco offre solo mezzo rapporto sessuale soddisfacente in più al mese

Messa in dubbio l'efficacia di flibanserin, il cosiddetto “viagra rosa”. I benefici di chi lo assume, infatti, potrebbero limitarsi a mezzo rapporto sessuale soddisfacente in più al mese. Questo, a dispetto dell'aumento del rischio di andare incontro a diversi effetti collaterali, come sonnolenza, vertigini, stanchezza e nausea. Lo sostiene, in uno studio pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine, un team belga-olandese coordinato da Ellen T. M. Laan, docente di sessuologia e ginecologia psicosomatica presso l'Università di Amsterdam (Paesi Bassi), che afferma: “Abbiamo osservato che le donne prima d'iniziare la terapia avevano circa 2,5 rapporti sessuali soddisfacenti al mese. Dopo l'assunzione di flibanserin, iil numero è aumentato di un'altra mezza unità”.

 

Gli autori hanno esaminato i risultati di otto ricerche che hanno coinvolto 5.914 donne affette da disturbo da desiderio sessuale ipoattivo. Al termine dell'indagine, hanno scoperto che gli effetti di flibanserin sulla libido femminile sarebbero minimi. I benefici ottenuti si fermerebbero, infatti, a mezzo incontro sessuale soddisfacente al mese. Gli esperti sottolineano che questi risultati sono inferiore a quelli ottenuti dai tre studi clinici presentati alla Food and Drug Administration per ottenere l'approvazione del farmaco.

 

Leggi anche: Arriva il viagra rosa, la pillola per il desiderio femminile

 

I ricercatori ritengono, quindi, che i benefici di flibanserin potrebbero essere insufficienti rispetto ai rischi associati alla sua assunzione. Lo studio ha anche dimostrato, infatti, che il farmaco aumenterebbe di quattro volte il pericolo di soffrire di sonnolenza e vertigini e di due volte quello di nausea e stanchezza.

 

Secondo gli studiosi, i ridotti benefici del farmaco sarebbero confermati dalle scarse vendite del prodotto. A differenza del viagra blu, infatti, quello rosa viene acquistato poco. Si stima che la sua vendita stia fruttando circa 11 milioni di dollari l'anno, una cifra nettamente inferiore rispetto alle previsioni dalla Valeant Pharmaceuticals, l'azienda farmaceutica che lo produce, che sperava di ottenere un ricavato di 100-150 milioni di dollari.

 

Leggi anche: Viagra: arrivano i generici low-cost

 

Foto: © apops - Fotolia.com

di Nadia Comerci s.p. (03/03/2016)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.