X

Ti potrebbe interessare anche

Chi gioca ai videogame va meglio a scuola

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Medicina_stetoscopio_salute

La classifica delle
migliori facoltà
italiane di medicina

Quasi tutte le migliori facoltà di medicina si trovano nel Nord Italia. Lo rivela la classifica Censis per il 2015/16, che ha valutato tutte le università italiane dotate del corso di laurea in medicina, sulla base di due due dati: “Progressione di Carriera” degli studenti e “Rapporti internazionali”. Il rapporto tra queste due voci determina il "Voto medio", il punteggio finale per gli atenei. Insieme, questi tre valori possono arrivare al massimo a 110, esattamente come accade agli studenti che si laureano. Ecco la top eleven delle migliori università italiane in cui studiare medicina.

 

1) Università di Pavia

L'ateneo lombardo totalizza 110 punti per la "Progressione di Carriera" degli studenti e 108 per i "Rapporti internazionali", con un voto medio di ben 109 punti. Secono il Censis rappresenta, quindi, la migliore università di medicina. 

 

2) Università di Padova

Al secondo posto, con 106,5 punti, si classifica la Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Padova. Ha ottenuto 106 punti per "Progressione di Carriera" e 107 per "Rapporti internazionali". 

 

3) Università di Udine

Sul gradino più basso del podio si trova l'Università di Udine, che totalizza il massimo dei punti, 110, per "Rapporti internazionali". Ottiene un buon punteggio anche per "Progressione di Carriera", dove raggiunge 102 punti.

 

4) Università di Milano – Bicocca

La Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano – Bicocca si aggiudica il quarto posto. La città di Milano conferma, perciò, di essere una dei poli universitari più importanti d’Italia, piazzando due atenei in classifica. L'Università Milano Bicocca totalizza 107 punti per la "Progressione di Carriera" e 95 per "Rapporti Internazionali".

 

5) Università di Modena e Reggio Emilia

In quinta posizione un'altra università emiliana, quella di Modena e Reggio Emilia. La sua facoltà di medicina è tra le migliori per quanto riguarda la "Progressione di Carriera" degli studenti, tanto da totalizzare ben 110 punti. Discorso diverso, invece, per i "Rapporti internazionali", in cui il voto si ferma a 83 punti.

 

6) Università di Bologna

La più antica università europea si conferma come uno dei migliori atenei anche in questo settore. Al sesto posto della classifica si piazza la Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna, con 99 punti per "Progressione di Carriera" e 93 punti per "Rapporti Internazionali".

 

7) Università di Firenze

La Scuola di Scienze della Salute Umana dell’Università di Firenze si classifica al settimo posto, a pari merito con l’Università dell'Insubria  e l'Università di Milano. Questi tre atenei, infatti, pur avendo dei punteggi diversi per "Progressione di carriera" e "Rapporti Internazionali" si dividono la settima posizione della classifica. L’università toscana ottiene differenze molto evidenti nei punteggi tra le due voci: per "Progressione di carriera" degli studenti raggiunge solo 77 punti. Si tratta del punteggio più basso della top eleven. Ma con 110 punti, totalizza il punteggio massimo alla voce "Rapporti internazionali".

 

8) Università di Milano

Sempre a 93,5 punti, si trova la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano. L'ateneo ottiene 92 punti per "Progressione di carriera" e 95 per "Rapporti internazionali”.

 

9) Università dell'Insubria

Il settimo posto della classifica è, infine, occupato anche dall’Università dell'Insubria , che totalizza un "Voto medio" di 93,5. Ottiene 93 punti per "Progressione di carriera" e 94 per "Rapporti internazionali".

 

10) Università di Bari

In decima posizione, a pari merito con l'università del Piemonte Orientale, si trova l'Università di Bari. L’ateneo pugliese ottiene  83 punti per “Progressione di Carriera” e 103 per “Rapporti internazionali”. Per un totale di 93 punti.

 

11) Università del Piemonte Orientale

Anche in questo caso i punti del "Voto medio" sono 93, ma l'Università del Piemonte Orientale ottiene 100 punti per “Progressione di Carriera” e 94 per “Rapporti internazionali”.

 

Foto: © lenets_tan - Fotolia.com

di redazione (09/03/2016)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.