Logo salute24

Cervicale: colpisce più le donne degli uomini

Il mal di schiena, invece, affligge entrambi i sessi allo stesso modo

Il mal di collo, o cervicale, colpisce più il sesso femminile di quello maschile. Le donne hanno quasi una volta e mezza di probabilità in più di soffrirne a causa della malattia degenerativa del disco cervicale. Lo hanno scoperto Meda Raghavendra e Joseph Holtman,  due ricercatori della Loyola University Medical Center di Maywood (Usa) e della Loyola University Chicago Stritch School of Medicine di Chicago (Usa). Secondo gli esperti, non si può invece dire lo stesso per il mal di schiena: in questo caso la differenza tra i due sessi è ritenuta irrilevante.

 

Leggi anche: Tumore testa-collo, con sesso orale  aumenta rischio

 

Nel corso di uno studio, i cui risultati sono stati presentati durante la conferenza annuale dell’American academy of pain medicine, gli autori hanno esaminato le condizioni di salute di 3.337 pazienti affetti dalla malattia degenerativa del disco cervicale. Questa patologia rappresenta una delle principali cause del dolore al collo. Generalmente si manifesta con torcicollo o con rigidità, bruciore, formicolio e intorpidimento del collo. La sofferenza sperimentata è maggiore quando il paziente è in posizione verticale o muove la testa. 

 

Leggi anche: Cifosi, dalle cause alle terapie

 

Al termine dell’analisi, i due ricercatori hanno scoperto che il 61% dei malati era costituito da donne. Quest'ultime hanno un rischio maggiore di 1,38 volte di soffrire di mal di collo rispetto agli uomini. Successivamente, gli studiosi hanno condotto uno studio simile su alcuni pazienti affetti dalla malattia degenerativa del disco lombo-sacrale, responsabile del mal di schiena. In questo caso, la prevalenza del 12% riscontrata nel sesso femminile non è stata ritenuta statisticamente significativa, rispetto a quella rilevata nel sesso maschile, pari all’11%.

 

Foto: © stryjek - Fotolia.com

di n.c.
Pubblicato il 15/03/2016