Logo salute24

Sonno, chi è amato dorme meglio

Avere accanto un partner attento alle proprie esigenze riduce i livelli di ansia

Il segreto per dormire bene? Avere una relazione sentimentale appagante. Le coppie felici, infatti, riposano meglio di quelle meno affiatate. Lo sostiene una ricerca pubblicata sulla rivista Social personality and psychological science da un team internazionale di scienziati diretto da Emre Selçuk, psicologo dell’Università tecnica del Medio Oriente di Ankara (Turchia). Secondo gli esperti, chi si sente amato e protetto è meno propenso a sperimentare ansia e tensioni, un fattore che si riflette positivamente sulla qualità del sonno.

 

Gli autori hanno condotto l’esperimento su 698 persone, sposate o conviventi, di età compresa fra 35 e 86 anni. I ricercatori hanno valutato la qualità del sonno dei partecipanti, il loro stato di salute e l’eventuale tendenza a soffrire di disturbi  psichici come l’ansia. In particolare, ai partecipanti è stato chiesto come dormissero, se si svegliassero durante la notte e se prendessero qualche pastiglia per agevolare il sonno.  Inoltre, alcune coppie sono state invitate a indossare, per una settimana, un orologio da polso diretto a monitorarne i movimenti. Grazie al dispositivo, gli scienziati hanno ottenuto informazioni oggettive sulla reale qualità del sonno dei volontari.

 

Leggi anche: L'insonnia fa male alla coppia

 

Al termine dell’indagine, i ricercatori hanno scoperto che le coppie affiatate dormivano meglio. È, infatti, emerso che le persone che avevano un partner sensibile, che si prendeva cura di loro e le riempiva di attenzioni, tendevano a riposare meglio di quelle che avevano una relazione meno soddisfacente. “I nostri risultati dimostrano che gli individui che hanno un partner sensibile sperimentano meno ansia e risvegli notturni, e questo si traduce in una migliore la qualità del sonno – spiega il dottor Selçuk -. Stare insieme a una persona sensibile, pronta a proteggere e confortare se le cose dovessero andare male, è infatti il modo più efficace per noi umani di ridurre ansia, tensioni e risvegli notturni”.

 

Foto: © goodluz - Fotolia.com 

di Nadia Comerci
Pubblicato il 26/08/2016

potrebbe interessarti anche: