Logo salute24

In coppia, la persona stressata porta all'obesità il partner

Stare accanto a una persona tesa aumenta il rischio d'ingrassare

Lo stress del marito fa ingrassare la moglie, e viceversa. Il malessere del partner porta, infatti, a mangiare di più e ad accumulare un peso eccessivo, soprattutto durante la terza età. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Journals of Gerontology: Social Sciences dai ricercatori dell'Università del Michigan di Ann Arbor (Usa) e della Wilfrid Laurier University di Waterloo (Canada), diretti da Kira S. Birditt, che osserva: “Il matrimonio ha un’influenze notevole sulla salute. Lo stress sperimentato dal partner, non quello individuale, risulta associato a una maggiore circonferenza vita”.

 

Gli autori hanno coinvolto 2.042 persone, sposate in media da 34 anni. Ai partecipanti, che sono stati seguiti dal 2006 al 2010, è stato chiesto di rispondere a diverse domande, che comprendevano quesiti sul loro peso, sulla qualità della loro vita matrimoniale e sui livelli di stress sperimentati in prima persona e dal partner. Lo studio, in particolare, si è concentrato sullo stress cronico, che si verifica quando lo spossamento mentale dura da almeno un anno e minaccia di sopraffare le risorse di un individuo – come quello causato da problemi finanziari o da difficoltà sul lavoro.

 

Leggi anche: Sonno, chi è amato dorme meglio

 

Al termine dell’indagine, è emerso che la tensione del marito o della moglie influiva sul peso del partner. Chi aveva accanto un coniuge stressato, infatti, aveva maggiori probabilità di accumulare chili di troppo e di diventare obeso. In particolare, all’inizio dello studio il 59% dei mariti e il 64% delle mogli correva un maggior rischio di obesità. Dopo quattro anni, le percentuali erano salite rispettivamente al 66 e al 70%. 

 

I ricercatori precisano che l’indagine non affronta le soluzioni più indicate per far fronte allo stress. Tuttavia, altri studi evidenziano l’importanza di combatterlo insieme e di perseguire obiettivi comuni, non individuali. Secondo gli esperti, inoltre, i risultati sono applicabili anche alle coppie giovani: “Possiamo solo supporre che anche in questo caso lo stress di un partner influenzi la salute dell’altro – spiega la dottoressa Birditt -, anche se probabilmente gli effetti sono meno forti, dato che i giovani spesso sono anche più sani”.

 

Foto: © JackF - Fotolia.com

di Nadia Comerci
Pubblicato il 17/10/2016

potrebbe interessarti anche: