Logo salute24

Fumo, ecco perché è legato a 17 tipi di cancro

Altera il Dna delle cellule, aumentando le probabilità che divengano tumorali

Fumare aumenta il rischio di sviluppare 17 diversi tipi di cancro. Il motivo? Altera il Dna delle cellule. È quanto emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista Science da un team internazionale di scienziati diretto da Ludmil B. Alexandrow, del Los Alamos National Laboratory di Los Alamos (Usa). Secondo gli esperti, fumare un pacchetto di sigarette al giorno per un anno provocherebbe 150 mutazioni genetiche in ogni cellula del polmone. Inoltre, sarebbe in grado di mutare il Dna delle cellule della laringe, della faringe, della bocca, della vescica e del fegato.

 

Gli autori hanno analizzato il Dna di 5.243 soggetti, fumatori e non fumatori, affetti da 17 diversi tipi di cancro. L’indagine ha rilevato l’esistenza di un collegamento diretto tra il numero di sigarette fumate nel corso della vita e il numero di mutazioni genetiche riportate dalle cellule di diversi organi. In particolare, è emerso che fumare 20 sigarette al giorno per un anno causa 150 mutazioni in ogni cellula dei polmoni, 97 in quelle della laringe, 39 in quelle della faringe, 23 in quelle della bocca, 18 in quelle della vescica e 6 in quelle del fegato. Anche se solo una piccola percentuale delle mutazioni si trasforma in un tumore, lo studio spiega il processo attraverso cui il fumo provoca il cancro. Di conseguenza, i ricercatori osservano che fumare ogni giorno un numero elevato di sigarette aumenta la quantità di cellule “colpite” dall’alterazione del Dna e, di conseguenza, il pericolo di ammalarsi.

 

Leggi anche:  Fumo, 20% degli italiani accende le “bionde” in casa

 

“Prima di oggi avevamo un’elevata quantità di prove epidemiologiche che collegavano il fumo al cancro, ma ora possiamo veramente osservare e quantificare i cambiamenti molecolari nel Dna causati dal fumo delle sigarette - afferma il dottor Alexandrov –. Grazie a questo studio, abbiamo scoperto che le persone che fumano un pacchetto di sigarette al giorno sviluppano ogni anno in media 150 mutazioni in più nei loro polmoni, e questo spiega il motivo per cui i fumatori corrono un rischio maggiore di sviluppare il cancro polmonare”.

 

Foto: © ronstik - Fotolia.com

di Nadia Comerci
Pubblicato il 07/11/2016