Logo salute24

Mangiare davanti alla tv spinge a consumare cibi poco sani

Rende anche meno appagante il pasto

Mangiare davanti alla tv induce a consumare alimenti meno sani. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Appetite dai ricercatori dell’Università del Minnesota di Minneapolis (Usa), secondo cui la presenza della televisione accesa durante la cena fa anche apprezzare meno i pasti consumati in famiglia.

 

“I pasti in famiglia proteggono la salute dei bambini sotto diversi punti di vista: i genitori possono utilizzare questo momento per controllare i figli e insegnare loro a fissare dei limiti nell’alimentazione - afferma Amanda Trofholz, che ha diretto lo studio -. Tenere la televisione accesa durante il pasto potrebbe, quindi, ridurre la connessione tra i membri della famiglia e limitarne gli effetti protettivi”.

 

Gli autori hanno coinvolto 120 famiglie a basso-reddito, in cui era presente almeno un bambino di età compresa tra 6 e12 anni. Hanno chiesto loro di registrare, tramite un iPad, due pasti consumati insieme e di riferire cos’avessero mangiato e quanto fossero stati soddisfatti della cena. Successivamente, gli studiosi hanno visionato le registrazioni video e verificato la salubrità degli alimenti consumati, l’atmosfera emotiva che aveva caratterizzato il pasto e se la televisione fosse stata accesa o spenta. 

 

Leggi anche: Sedentari da bambini, pantofolai da adulti

 

Al termine dell’analisi, è emerso che solo un terzo delle famiglie aveva tenuto la tv spenta durante i due pasti, il 43% l’aveva tenuta accesa tutte due le volte, mentre circa un quarto l’aveva mantenuta accesa solo durante un pasto. Fra le famiglie che avevano mangiato con la tv accesa, i due terzi vi avevano prestato attenzione, mentre un terzo l’aveva tenuta solo come sottofondo. 

 

I ricercatori hanno osservato che le famiglie che avevano consumato i pasti con la tv spenta o accesa durante una sola cena, hanno apprezzato il pasto in famiglia più di quelle che l’avevano tenuta sempre accesa. Questo risultato era valido sia nel caso in cui veniva prestata attenzione ai programmi televisivi, sia quando venivano utilizzati come sottofondo. Inoltre, gli studiosi hanno osservato che i nuclei familiari che avevano tenuto la tv spenta durante i pasti avevano mangiato cibi più sani rispetto agli altri. Così, le famiglie che tenevano la televisione accesa ma non vi prestavano attenzione, tendevano a consumare alimenti più sani rispetto a quelle famiglie che guardavano la tv durante la cena. Infine, quelle che tenevano la tv accesa consumavano cibi da fast food molto più spesso di quelle che la tenevano spenta. 

 

L’indagine ha evidenziato che i bambini che appartenevano alle famiglie che guardavano la tv non avevano maggiori probabilità di essere in sovrappeso o obesi, rispetto ai bimbi che facevano parte di nuclei familiari che, durante i pasti, tenevano la tv spenta. Tuttavia, sottolineano che tenere la televisione spenta determina diversi benefici. “Le famiglie che considerano il pasto in famiglia come un momento per stare insieme e per godere dell’affetto dei propri cari – conclude Trofholz -, possono essere più propense a spegnere la tv, a consumare alimenti di qualità superiore e ad apprezzare maggiormente il pasto”.

 

Foto: © JackF - Fotolia.com

di Nadia Comerci
Pubblicato il 29/01/2018