Logo salute24

Yoga, allevia il dolore associato all’artrosi

Produce effetti benefici anche a lungo termine

Durante la terza età, praticare lo yoga potrebbe alleviare il dolore associato all’artrosi. In particolare, sarebbe in grado di produrre due diversi benefici: nel lungo periodo sarebbe capace di portare il livello del dolore al di sotto della soglia d’interferenza con la vita quotidiana, mentre nel breve termine riuscirebbe a diminuire sofferenza fisica e stanchezza. Lo affermano i ricercatori della Florida Atlantic University di Boca Raton (Usa) in uno studio pubblicato sulla rivista Journal of the American Geriatrics Society.

 

La ricerca è stata condotta su 131 anziani affetti da artrosi, che sono stati suddivisi in due gruppi. Il primo, composto da 66 soggetti, è stato incaricato di seguire un corso di yoga che si pratica da seduti. Il secondo, costituito da 65 volontari, è stato invece invitato a frequentare un programma di educazione sanitaria. Entrambi i corsi prevedevano due sedute settimanali da 45 minuti, da seguire per la durata di otto settimane. Le condizioni dei pazienti sono state monitorate dai ricercatori all’inizio, a metà e alla fine dell’esperimento. In particolare, gli studiosi hanno misurato il grado di sofferenza, l'equilibrio, la velocità di movimento, la stanchezza, l’interferenza del dolore con la vita quotidiana e la capacità funzionale dei partecipanti.

 

Leggi anche: Yoga contro i sintomi dell'artrite

 

Al termine dell’analisi, è emerso che i soggetti che avevano seguito il programma di yoga avevano riportato più miglioramenti di quelli che avevano frequentato il corso di educazione sanitaria. Nello specifico, lo yoga aveva ridotto la sofferenza e la fatica dei partecipanti e ne aveva accresciuto la velocità di movimento. Questi benefici, spiegano gli autori, sono durati fino a quando i volontari si sono esercitati, ma non sono stati mantenuti una volta finito il corso. Il gruppo che aveva seguito il corso di yoga, inoltre, ha mostrato una maggiore riduzione del grado d’interferenze del dolore rispetto agli altri. E, in questo caso, l’effetto benefico era presente anche a distanza di tre mesi dal termine delle sedute. Secondo gli esperti, pertanto, il ricorso allo yoga potrebbe rappresentare un valido intervento non farmacologico per alleviare la sofferenza degli anziani affetti da artrosi.


Foto: © Robert Kneschke - Fotolia

di Nadia Comerci
Pubblicato il 03/01/2017

potrebbe interessarti anche: