Logo salute24

Contro l'invecchiamento delle cellule, cinque minuti di esercizio fisico intenso

L’allenamento intenso potrebbe aiutare le cellule a restare giovani. Sarebbe, infatti, in grado di rallentarne l’invecchiamento, rafforzando la capacità dei mitocondri di produrre energia. Lo sostiene una ricerca pubblicata sulla rivista Cell Metabolism dagli scienziati della Mayo Clinic di Rochester (Stati Uniti), coordinati da K. Sreekumaran Nair, che afferma: “In base a tutto ciò che sappiamo, l’esercizio fisico è l’unico fattore in grado di ritardare il processo d’invecchiamento. Permette di ottenere risultati che non possono essere prodotti da nessun medicinale”.

 

Lo studio ha coinvolto 72 persone di entrambi i sessi, che sono state suddivise in due gruppi in base all’età: i “giovani”, che avevano un’età compresa tra 18 e 30 anni, e gli “anziani”, che avevano tra i 65 e gli 80 anni. Gli autori hanno chiesto a un gruppo di partecipanti di condurre una vita sedentaria, mentre hanno incaricato gli altri di svolgere, per 12 settimane, tre diversi programmi di attività fisica. Il primo prevedeva l’uso della cyclette e richiedeva di effettuare, a intervalli regolari, esercizi ad alta intensità. Il secondo prevedeva il sollevamento pesi ed era diretto ad aumentare la resistenza. Il terzo, infine, prevedeva l’associazione dell’esercizio fisico intenso con il sollevamento pesi. 

 

Dopo 12 settimane, i ricercatori hanno prelevato alcuni campioni dei muscoli delle gambe dei volontari. Hanno, quindi, confrontato la composizione molecolare delle cellule muscolari dei soggetti che si erano allenati con quelle dei partecipanti rimasti a riposo. Inoltre, hanno misurato la quantità di massa muscolare magra e la sensibilità all'insulina di tutti i volontari. Al termine dell’esperimento, hanno scoperto che l’allenamento diretto ad aumentare la resistenza aveva favorito la crescita della massa muscolare. Invece, quello intenso aveva rallentato l’invecchiamento cellulare. 

 

Nello specifico, l’esercizio ad alta intensità aveva aumentato la produzione energetica da parte dei mitocondri del 49% nei giovani e addirittura del 69% negli anziani. Inoltre, aveva incrementato la capacità dei ribosomi di costruire le proteine mitocondriali. Era stato, tuttavia, meno efficace nell’incrementare la forza muscolare, che generalmente diminuisce con l'invecchiamento. Pertanto, gli scienziati ritengono che per restare giovani e in forma, sarebbe consigliabile associare l’allenamento intenso con quello diretto ad aumentare la resistenza. “Alle persone che devono iniziare ad allenarsi, consiglio di scegliere l’esercizio fisico ad alta intensità – osserva il professor Nair -. Ma penso che sarebbe ancor più vantaggioso associare 3-4 giorni di attività intensa a un paio di giorni di sollevamento pesi”.

 

Foto: © Maridav - Fotolia.com

di Nadia Comerci
Pubblicato il 17/05/2018