Logo salute24

Mamme grandi d'età, mamme migliori?

Le mamme più grandi d'età potrebbero essere madri “più brave” rispetto a quelle più giovani. Il motivo? Sarebbero più pazienti, tolleranti e flessibili nei confronti dei loro figli. Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista European Journal of Developmental Psychology dai ricercatori dell'Università di Aarhus (Danimarca), secondo cui le mamme di una certa età sarebbero meno propense a sgridare e a punire i propri figli. Questo comportamento, spiegano gli esperti, si rifletterebbe positivamente sullo sviluppo psicosociale dei bambini, che avrebbero meno difficoltà comportamentali, sociali ed emotive.

 

Nel corso della ricerca, gli autori hanno analizzato i dati raccolti dall'indagine “Danish longitudinal survey of children”, che ha coinvolto 4.741 madri. Al termine dell'esame, hanno osservato che le donne che avevano avuto un bambino più avanti negli anni tendevano a sgridare e a punire di meno i propri figli, rispetto alle mamme più giovani. I loro bambini, pertanto, mostravano meno disturbi comportamentali, sociali ed emotivi sia all'età di 7 anni, sia all'età di 11 anni. Questi vantaggi venivano meno, tuttavia, quando i figli raggiungevano i 15 anni.

 

“Sappiamo che le persone diventano mentalmente più flessibili con l'età, sono più tolleranti e si sentono meglio con se stesse dal punto di vista emotivo - spiega Dion Sommer, che ha coordinato la ricerca -. La maturità psicologica potrebbe quindi spiegare il motivo per cui le madri più anziane tendono a non sgridare e a non punire fisicamente i loro figli. Questo modello di genitorialità potrebbe contribuire a creare un ambiente psicosociale favorevole, capace d'influire positivamente sull'educazione dei figli”.

 

Foto: © Konstantin Yuganov - Fotolia.com

di Nadia Comerci
Pubblicato il 29/03/2017