Logo salute24

Ultracentenari, scoperti nuovi geni associati alla longevità 'estrema'

Qual è il segreto degli ultracentenari? A determinare la loro longevitàestrema” sono anche geni come quelli recentemente identificati da un gruppo di ricercatori guidato da Paola Sebastiani, esperta della Scuola di Salute Pubblica dell'Università di Boston (Stati Uniti), in uno studio pubblicato su Journals of Gerontology: Biological Sciences, ma come sottolineano gli stessi ricercatori molte delle caratteristiche genetiche che permettono agli ultracentenari di arrivare alla loro veneranda età restano ancora un mistero.

 

I geni identificati da Sebastiani e colleghi sono localizzati sui cromosomi 4 e 7 e sono varianti piuttosto rare. Oltre a svelare il loro ruolo i ricercatori hanno anche confermato quello di altri geni, più comuni, associati alla longevità già da studi precedenti. “L'analisi dei dati e della sopravvivenza supportano l'ipotesi che l'assetto genetico della longevità estrema sia basato su una combinazione di varianti comuni e rare”, spiegano gli scienziati, ipotizzando che i geni più diffusi creino una base che permette di sopravvivere fino ad età avanzate (80-90 anni) e che combinazioni fra geni rari e geni comuni forniscano un vantaggio in più che permette di diventare ultracentenari. “I risultati – concludono i ricercatori – confermano l'importanza di studiare livelli di sopravvivenza molto rari per scoprire queste combinazioni di varianti comuni e rare associate alla longevità estrema”.

 

 

Foto: © Vera Kuttelvaserova - Fotolia.com

di s.s.
Pubblicato il 08/05/2017