Logo salute24

Hiv, nuovo studio dimostra: è possibile eliminare il virus dai linfociti T

In una nuova ricerca pubblicata su Molecular Therapy un gruppo di ricercatori della Temple University di Filadelfia e dell'Università di Pittsburgh (Stati Uniti) è riuscito ad eliminare l'Hiv dalle cellule di animali infettati dal virus, dimostrando per la prima volta che la replicazione del virus può essere completamente bloccata e che il microbo può essere completamente eliminato utilizzando la strategia per modificare il Dna che sfrutta l'azione combinata delle sequenze CRISPR e dell'enzima Cas9 (CRISPR/Cas9).

 

Gli autori di questo studio sono i primi a riuscire nell'impresa in 3 diversi modelli animali. “Abbiamo confermato i dati del nostro lavoro precedente e abbiamo migliorato l'efficienza della nostra strategia per modificare i geni – spiega Wenhui Hu, coresponsabile dello studio – Abbiamo anche dimostrato che la strategia è efficace in 2 ulteriori modelli di topo, uno rappresentante l'infezione acuta nelle cellule di topo e l'altro rappresentante l'infezione cronica, o latente, nelle cellule umane”.

 

Quest'ultimo modello porta il virus latente all'interno dei linfociti T umani, quelli, spiega Hu, “in cui il virus può sfuggire all'identificazione”. “Il prossimo passaggio – conclude Kamel Khalili, coresponsabile dello studio – sarà ripetere lo studio nei primati, un modello animale migliore in cui l'infezione da Hiv induce malattie”.

 

 

Foto: © Mopic - Fotolia.com

di Silvia Soligon
Pubblicato il 05/05/2017

potrebbe interessarti anche: