Logo salute24

Scoperta una molecola contro il mieloma multiplo

La funzione di una sorta di ormone, l’interleuchina-12, prodotta dal sistema immunitario, è in grado di rallentare la proliferazione tumorale in alcune forme di cancro del sangue. È questo il contenuto dello studio pubblicato sulla rivista internazionale Blood.
La scoperta è stata compiuta da un gruppo di ricercatori genovesi in collaborazione con Irma Airoldi, responsabile di una nuova Unità indipendente di ricerca finanziata dall’AIRC (una start-up dedicata all’immunologia dei tumori) con Vito Pistoia, direttore del Laboratorio di oncologia presso l’Istituto Gaslini di Genova, e con il contributo di Claudia Coco.
L’interleuchina-12, agli esperti nota come IL-12, è una citochina, cioè una sorta di ormone prodotto dal corpo umano che regola la comunicazione tra le cellule. È dotata di diversi e importanti effetti sul sistema immunitario.
Alcuni anni fa lo stesso gruppo di ricercatori aveva dimostrato che le cellule umane produttrici di anticorpi (i linfociti B) possiedono il recettore per la citochina IL-12, di fatto una sorta di interruttore che si accende quando viene in contatto con la citochina “risvegliando” la cellula. Questo “interruttore” è formato da due pezzi distinti, β1 e β2.
Recentemente si era scoperto che un pezzo di questo interruttore, il β2, manca nei linfomi e nelle leucemie che derivano dai linfociti B (linfoma follicolare, mantellare e marginale, oltre alla leucemia linfatica cronica), favorendone così lo sviluppo. Ora è stato dimostrato come IL-12 sia anche una potente sostanza antitumorale nel mieloma multiplo.
“Questa ricerca dimostra per la prima volta che la citochina IL-12 ostacola la crescita del mieloma multiplo, un tumore del sangue complesso da affrontare. Si aprono quindi interessanti prospettive terapeutiche per il mieloma multiplo, una patologia per la quale urgono nuove terapie. Abbiamo dimostrato - conclude Airoldi - che questa citochina funziona uccidendo direttamente le cellule tumorali, ma anche riducendo la formazione di vasi sanguigni che servono per portare nutrimento alle cellule stesse”.

di
Pubblicato il 10/09/2008