Logo salute24

Fragole: antiossidanti, fibre e minerali per la salute di cuore e intestino

Macedonie, gelati, mousse, dolci, con panna o cioccolato. Tra primavera ed estate ci pensano le fragole a colorare di rosso le nostre tavole. Al gusto, da apprezzare consumandole in decine di modi, si uniscono tanti benefici per la salute. Le fragole sono povere di calorie, con sole 27 Kcal per 100 grammi di prodotto, ma ricche di tanti preziosi nutrienti.  

 

I più abbondanti sono il potassio, il calcio e il fosforo tra i sali minerali e la vitamina C tra le vitamine a cui aggiungere l'acido folico, oltre alle fibre e ai tanti composti antiossidanti: antocianine, acido ellagico, quercetina e kempferolo. A questi nutrienti sono associati diversi possibili effetti benefici per l'organismo:  

 

- Cuore e vasi. Proprio gli antiossidanti sono alleati della salute cardiovascolare. Il consumo regolare di antocianine sembra proteggere dagli attacchi cardiaci mentre la quercetina svolge un'azione antinfiammatoria che può ridurre il rischio di aterosclerosi e proteggere dai danni associati al colesterolo “cattivo”. L'introito di fragole aiuterebbe inoltre a ridurre i livelli di omocisteina, un metabolita della coagulazione sanguigna e tra i fattori di rischio cardiovascolare. Sempre grazie a queste sostanze le fragole possono ridurre i valori della pressione e contrastare l'aggregazione delle piastrine. Infine le fibre e il potassio contenuti nelle fragole aiuterebbero a contrastare le ischemie cardiache;  

 

- Meno radicali liberi. Ancora una volta il merito va agli antiossidanti: queste sostanze contrastano i radicali liberi e potrebbero svolgere un'azione anti-cancro;  

 

- Stipsi. Le fragole hanno un contenuto in acqua superiore al 90%. Se a questa aggiungiamo le fibre, ecco che – come tutti i frutti dal profilo nutrizionale simile – questo prodotto aiuta a mantenere una buona regolarità intestinale e a prevenire la stitichezza;  

 

- Allergia e asma. La quercitina ha anche un effetto antinfiammatorio utile per attenuare i sintomi delle allergie, mentre la vitamina C potrebbe aiutare a contrastare l'asma;  

 

- Per i pazienti diabetici. Le fibre e il basso indice glicemico contribuiscono a mantenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue, evitando improvvisi picchi glicemici;  

 

- Acido folico. Essenziale in gravidanza (meglio, anche immediatamente prima di una gravidanza) l'acido folico in dosi appropriate garantisce un corretto sviluppo del feto e aiuta a prevenire i difetti del tubo neurale. Inoltre l'acido folico contenuto nelle fragole può contribuire a contrastare la depressione riducendo i livelli di omocisteina; se questi sono troppo elevati contrasta con la produzione degli ormoni del buonumore, ovvero serotonina, dopamina e norepinefrina.

 

Foto: © eZeePics Studio - Fotolia.com

di Vito Miraglia
Pubblicato il 19/06/2017

potrebbe interessarti anche: