Logo salute24

Mestruazioni, non cambiano il modo di lavorare del cervello

Durante il ciclo mestruale il cervello non funziona come dovrebbe? Falso: i livelli ormonali non influenzano l’efficienza delle capacità cognitive. Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Behavioral Neuroscience da un gruppo di ricerca europeo diretto da Brigitte Leeners dell’Ospedale universitario di Zurigo (Svizzera), che spiega: “Come psicoterapeuta e specialista di medicina riproduttiva, ho a che fare con molte donne che hanno l'impressione che il ciclo mestruale influenzi il loro benessere e le loro prestazioni cognitive”.

 

Per scoprire se questo sia possibile, Leeners e il suo team hanno monitorato le attività cerebrali di 68 donne durante due cicli mestruali consecutivi. In particolare, hanno verificato se nelle diverse fasi del ciclo, i cambiamenti nei livelli di estrogeni, progesterone e testosterone influenzassero la loro memoria di lavoro, i loro bias cognitivi (automatismi mentali che inducono a giudicare e a decidere in fretta, spesso basati su pregiudizi e percezioni errate o distorte, che portano a commettere degli errori) e la loro capacità di prestare attenzione a due cose contemporaneamente

 

L’indagine ha rilevato che durante il primo ciclo mestruale alcune partecipanti avevano sperimentato dei cambiamenti in relazione alla funzionalità dei bias cognitivi e della capacità d’attenzione. Tuttavia, questi effetti non sono stati osservati durante il secondo ciclo.  Nel complesso, nessuna delle modifiche dei livelli ormonali ha prodotto effetti replicabili e coerenti sulle abilità cognitive delle donne esaminate. Gli studiosi hanno anche cercato differenze nelle performance cerebrali delle diverse volontarie e nelle prestazioni di ogni partecipante nel tempo, ma non ne hanno trovato. Sono quindi giunti alla conclusione che il ciclo mestruale non produca effetti significativi sulle capacità cognitive delle donne.

 

“I cambiamenti ormonali correlati al ciclo mestruale non presentano alcuna associazione con le prestazioni cognitive – conclude la professoressa Leeners -. Anche se potrebbero esservi eccezioni individuali, generalmente le prestazioni cognitive delle donne non sono disturbate dai cambiamenti ormonali che si verificano durante il ciclo mestruale”.

 

Foto: © vege - Fotolia.com

di Nadia Comerci
Pubblicato il 05/07/2017

potrebbe interessarti anche: