Logo salute24

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo yoga potrebbe aiutare a combattere la depressione. Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington (Usa) in occasione della 125° Convention annuale dell’American psychological association (Apa), secondo cui basterebbe eseguire questa pratica per otto settimane per trarre benefici significativi.

 

Una ricerca diretta da Lindsey Hopkins, del Veterans affairs medical center di San Francisco, ha verificato l'accettabilità e gli effetti antidepressivi dello Hatha yoga, una forma di yoga che sottolinea l’importanza di associare gli esercizi fisici alla meditazione e alla respirazione, per migliorare il benessere generale dell’organismo. In particolare, è stato chiesto a 23 veterani maschi di partecipare a una lezione di yoga due volte a settimana per un periodo di otto settimane. Al termine dell’esperimento, tutti i partecipanti hanno affermato che avrebbero raccomandato il programma ad altri veterani. Inoltre, quelli che prima dell’inizio del corso presentavano livelli significativi di depressione, dopo  le otto settimane hanno mostrato una rilevante riduzione dei sintomi depressivi.

 

Uno studio condotto dal team di Sarah Shallit, dell'Alliant University di San Francisco, ha invece analizzato gli effetti della Bikram yoga - una forma di yoga che prevede l’esecuzione di esercizi fisici di maggiore intensità - su 52 donne di età compresa tra 25 e 45 anni. Anche in questo caso, a metà delle partecipanti è stato chiesto di seguire le lezioni due volte a settimana per otto settimane. Al termine dell’indagine, è emerso che rispetto al gruppo di controllo, le volontarie che avevano praticato lo yoga mostravano una riduzione significativa dei livelli di depressione. 

 

Seguire un corso di Bikram yoga per otto settimane ha ridotto i sintomi depressivi e migliorato la qualità della vita, la capacità di essere ottimisti e il funzionamento cognitivo e fisico di 29 adulti, in un’indagine condotta da Maren Nyer e Maya Nauphal del Massachusetts General Hospital. “Quanto più i partecipanti hanno frequentato le lezioni di yoga - spiega Nyer -, tanto più bassi sono stati i sintomi della depressione al termine dello studio”. 

 

Infine, risultati simili sono stati ottenuti anche da due studi condotti da Nina Vollbehr del Center for Integrative Psychiatry di Groningen (Paesi Bassi). Il primo ha coinvolto 12 pazienti affetti da depressione cronica (ne soffrivano in media da 11 anni), che sono stati invitati a partecipare a seguire lezioni di yoga, della durata  di circa 2,5 ore ciascuna, per nove settimane. I ricercatori hanno misurato i livelli di depressione, ansia, stress, preoccupazione dei partecipanti subito dopo il termine dell’esperimento e quattro mesi dopo. Hanno così scoperto che i livelli di depressione, ansia e stress sono diminuiti subito e hanno continuato a restare bassi anche dopo quattro mesi. La tendenza a preoccuparsi è invece rimasta alta dopo le nove settimane di esercizio, ma è risultata più bassa durante il controllo successivo.

 

Nella seconda ricerca, condotta su 74 studenti universitari che soffrivano di depressione moderata, Vollbehr e colleghi hanno confrontato gli effetti dello yoga e di una tecnica di rilassamento. Ai partecipanti sono state fornite istruzione su come praticare lo yoga o l’altra disciplina per circa 30 minuti, dopo di che sono stati invitati a eseguire gli esercizi a casa per otto giorni, utilizzando un video didattico della durata di 15 minuti. Gli scienziati hanno scoperto che subito dopo la fine del trattamento le due tecniche sono apparse ugualmente efficaci nel ridurre i sintomi depressivi. Tuttavia, a distanza di due mesi, gli studenti che avevano praticato lo yoga mostravano livelli significativamente più bassi di depressione, ansia e stress rispetto agli altri.

 

Foto: Pixabay

di Nadia Comerci
Pubblicato il 07/08/2017