Logo salute24

Le app dello smartphone e gli effetti contro la depressione

Le applicazioni per smartphone potrebbero aiutare a trattare i sintomi depressivi. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista World Psychiatry da un gruppo di ricerca statunitense-australiano diretto da Josepg Firth, della Western Sydney University di Campbelltown (Australia), che osserva: “La maggioranza delle persone che vivono nei paesi sviluppati possiede uno smartphone, inclusi i soggetti più giovani che sono sempre più colpiti dalla depressione. Questi dispositivi potrebbero essere in grado di fornire trattamenti immediatamente accessibili e altamente efficaci per la depressione, riducendo l'onere sociale ed economico di questo disturbo in tutto il mondo”.

 

Nel corso della ricerca, gli autori hanno analizzato i risultati di 18 studi che avevano esaminato l'efficacia di 22 applicazioni per smartphone riguardanti il trattamento dei disturbi di salute mentale. Le indagini avevano coinvolto 3.414 persone di entrambi i sessi, di età compresa tra 18 e 59 anni, che soffrivano di numerosi disturbi, compresi depressione, ansia, disturbo bipolare e insonnia. Al termine dell’analisi, gli scienziati hanno scoperto che, in generale, le app sono in grado di ridurre significativamente i sintomi depressivi nei pazienti affetti da depressione lieve e moderata. I benefici per chi soffre di depressione grave, invece, non sono stati ancora esaminati in modo dettagliato.

 

I risultati dell’indagine, secondo gli esperti, suggeriscono che le nuove “terapie digitali” potrebbero essere utili per gestire efficacemente questo disturbo. Inoltre, data l’elevata diffusione degli smartphone, le applicazioni rappresentano un’opportunità di fornire assistenza accessibile a persone che potrebbero avere difficoltà ad accedere ad altri trattamenti. Tuttavia, precisano che attualmente non esistono prove del fatto che il solo utilizzo delle app possa sostituire le terapie psicologiche standard o ridurre la necessità di assumere farmaci antidepressivi.

 

“I dati suggeriscono che gli smartphone possono aiutare la gente a monitorare, a comprendere e a gestire la propria salute mentale – afferma Jerome Sarris, che ha coordinato lo studio -. L'utilizzo delle app come parte di un approccio di ‘medicina integrativa’ per la depressione si è dimostrato particolarmente utile per migliorare l'umore e per affrontare i sintomi depressivi”.

 

Foto: © slasnyi - Fotolia

di Nadia Comerci
Pubblicato il 27/09/2017